Viaggiando malattie verme - tenia e bestiame tenia

La tenia del maiale e del bestiame

La tenia di maiale e manzo si trova in tutto il mondo, con tenia di maiale particolarmente diffusa in Centro e Sud America, Africa, India, Cina e Sud-Est asiatico. Grazie a severi controlli nell'Europa settentrionale e centrale, l'infestazione umana dei cestodi è diventata rara. Si stima che circa 40-60 milioni di persone siano infettate dalla tenia bovina e che la tenia di maiale sia stimata in circa sei milioni di infetti. La maggior parte degli infetti non presenta lamentele in caso di infestazione da maiali o bovini.

Sintomi di infestazione da tenia

In molti casi, l'infestazione da tenie si nota solo dalla partenza dei componenti del verme nella sedia. Possono verificarsi lievi disturbi allo stomaco e all'intestino e prurito intorno all'ano. Il tasso di guarigione è in trattamento riuscito a quasi il 100%. Con le loro ventose sulla testa e i ganci, i tenia si attaccano alla parete intestinale. Il loro corpo è formato da arti appiattiti, assomigliano a bande piatte e bianche e ricordano gli spaghetti. Le uova di tenia possono entrare nell'organismo umano attraverso cibi crudi come carne macinata - ma in molti paesi europei le infezioni sono diventate più scarse grazie a numerosi controlli.

La tenia di maiale può misurare fino a quattro metri, il tenia del bestiame fino a dieci metri. I sintomi della malattia sono per lo più non specifici o assenti. Dolori addominali, perdita di appetito alternati a voglie, debolezza ed emaciazione che si verificano sui movimenti intestinali sono a volte trovati arti di vermi bianchi. Mentre l'infestazione con la tenia di maiale in sé non causa alcun disturbo tipico, può essere dovuta alla mancanza di igiene per l'autoinfezione dall'assunzione di uova dal tratto intestinale, che è una malattia grave.

Nell'intestino, le larve si sviluppano dalle uova, che forano la parete intestinale e sono distribuite con il flusso sanguigno nel corpo. Il cervello, il tessuto connettivo e la muscolatura sono influenzati preferenzialmente. Con la calcificazione delle larve possono diventare visibili dopo mesi nella radiografia. Questa particolare forma della malattia è chiamata cisticercosi.

prevenzione

Si raccomanda vivamente di prestare attenzione all'igiene quando si viaggia in paesi tropicali. Frutta cruda, verdure o carne, acqua non cotta, nuoto in acque sconosciute, tutte cose che possono essere pericolose. Non fare il bagno con acqua stagnante nelle zone colpite ed evitare il contatto diretto della pelle con il terreno - si dovrebbe evitare la camminata a piedi nudi. I repellenti per insetti e le zanzariere forniscono una certa protezione dagli insetti pungenti che trasmettono vermi. Tuttavia, è importante chiedere al medico sintomi poco chiari e considerare una malattia da verme, poiché qualsiasi diagnosi precoce promette guarigione.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento