Perché fa freddo sulle nostre spalle quando il gesso scricchiola?

Ci sono squittii di gesso su una tavola, graffi sulle unghie sul polistirene, o scivolare una forchetta sul piatto, ci sono suoni che fanno sobbalzare la maggior parte delle persone e sentono un gelo gelido sulla parte posteriore del loro collo. Il rumore è percepito come insopportabile, i capelli sulla schiena si alzano e la pelle d'oca sulle braccia. Ma perché siamo davvero spaventati da tali rumori inoffensivi? E da dove viene il freddo?

Pelle d'oca in risposta al rumore

Questa reazione è una reliquia primordiale che è innata alla maggior parte dei mammiferi. Un suono acuto e acuto significava pericolo in passato. E per proteggersi da questo, i peli del corpo si impostano automaticamente per far sembrare il corpo più grande e più minaccioso e quindi per battere l'attaccante in volo.

Questa reazione è controllata dal sistema limbico, che è responsabile dell'elaborazione delle emozioni nel cervello. È collegato direttamente ai nervi, che a loro volta sono responsabili per la messa in piega dei capelli. Anche se l'uomo non ha più un cappotto oggi, i rumori sgradevoli creano ancora i rimanenti peli del corpo, creando così pelle d'oca. Questo in realtà porta alla sensazione che una doccia fredda scorrerebbe lungo la schiena.

Reazione a scricchiolare il gesso diverso

Nel mondo animale, questo meccanismo protettivo può essere vitale - ma nel frattempo è diventato superfluo negli umani. Tuttavia, non si può fare nulla contro questa reazione.

È interessante notare, tuttavia, che non tutte le persone sono sensibili agli stessi suoni. Mentre alcuni sussultano al suono del gesso, altri fanno tremare il rumore delle unghie.

Sequenza di esperienze individuali

Gli scienziati sospettano che ciò sia collegato alle esperienze che una persona ha accumulato nel corso della sua vita. Quindi il cigolio del gesso potrebbe essere collegato a un insegnante cattivo a scuola, il graffio della forchetta sul piatto con la ricetta dei genitori per mangiare il cibo.

Queste esperienze spiacevoli sono memorizzate nel sistema limbico e quindi legate ai suoni. Pertanto, anche i bambini piccoli mostrano raramente tali reazioni a certi suoni, perché di solito non hanno accumulato tanta esperienza nel sistema limbico.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento