Sapone - il lavaggio diventa moderno

Fino al XVIII secolo, i medici in Europa sostenevano che l'acqua e l'aria erano dannose per il corpo. In polvere la pelle e gli indumenti fungevano da protezione contro questi "elementi nocivi".

Non è stato fino al 19 ° secolo della borghesia che l'atteggiamento è cambiato e la gente ha cominciato a lavare i loro corpi regolarmente e liberarsi di odori sgradevoli. Il lavaggio è diventato moderno.

Sapone come merce scarsa

Ma durante la guerra del 20 ° secolo, l'offerta di materie prime era così scarsa che non c'erano abbastanza oli e grassi per la produzione di sapone.

Fu solo dopo la fine della prima guerra mondiale negli anni '20 che divenne possibile produrre in serie il sapone attraverso la produzione industriale. Le materie prime grasse economiche sono state importate da paesi tropicali e è stato inventato un processo di produzione più economico: "Leblanc", in seguito "processo Solvay".

Ingredienti di sapone

Oggi i saponi sono fatti con grassi vegetali o animali. I componenti principali sono:

  • Materie prime come olio di cocco, olio d'oliva o olio di palma
  • Grassi animali come sebo, lardo o grasso osseo

Questi grassi vengono decomposti durante la saponificazione ("saponificazione") mediante bollitura con una liscivia. Questo processo è chiamato "sapone bollente".

Il cosiddetto "sapone fine" - o "sapone da toilette" chiamato - è solitamente usato per lavarsi le mani. Si compone di grassi inodori con additivi caring, così come profumi e coloranti.

Il sapone può danneggiare la pelle

Lo svantaggio del sapone alcalino è che non solo rimuove lo sporco esistente, ma dissolve anche il film grasso della pelle, che può portare a pelle screpolata e ruvida. Inoltre provoca un aumento del pH cutaneo, distruggendo il mantello acido.

Per un grave eczema, quindi, un divieto assoluto di lavaggio era ancora prescritto fino a 40 anni fa.

Rivoluzione del lavaggio: "sapone senza sapone"

La consapevolezza che la pelle sana è leggermente acida - pH 5, 5 - e saponi alcalini convenzionali attaccano il mantello acido, Dr. Br. Heinz Maurer per riconsiderare fondamentalmente la composizione dei saponi. Ha sviluppato un detergente senza sapone - adattato al pH 5, 5 della pelle sana - che può essere tranquillamente utilizzato anche da persone con pelle sensibile.

I cosiddetti "Syndets" sono sostanze lavanti senza sapone con un effetto particolarmente delicato sulla pelle. Contrariamente al sapone convenzionale, le syndets possono essere regolate in gran parte su qualsiasi valore di pH desiderato. Il mantello acido della pelle è mantenuto dalla pulizia particolarmente delicata con syndets leggermente acido e può quindi scongiurare influenze ambientali dannose come i patogeni.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento