Trattare la disfagia

La disfagia si chiama "disfagia" nel linguaggio tecnico e può avere molte cause. Soprattutto in inverno, il raffreddore può causare spiacevoli difficoltà di deglutizione con mal di gola. Tuttavia, le lamentele non devono sempre essere accompagnate da dolore, a volte ti senti come se avessi un nodo in gola. Quindi i sintomi possono essere classificati in deglutizione con mal di gola e difficoltà a deglutire senza mal di gola.

Disfagia cronica

I sintomi della deglutizione possono verificarsi in modo acuto o durare più a lungo, quindi sii cronico. Una causa comune di disfagia cronica è, per esempio, l'ingrossamento benigno della tiroide nel caso di carenza di iodio. Il trattamento con i rimedi domestici può aiutare ad alleviare la disfagia, ma se i sintomi persistono dovresti consultare un medico.

Cause di difficoltà a deglutire

Le cause della disfagia sono molteplici, poiché diverse strutture e funzioni sono coinvolte nel processo di deglutizione. Quindi la causa potrebbe essere nella bocca, nella gola, nell'esofago o persino all'ingresso dello stomaco. Il disturbo della deglutizione è di solito solo il sintomo di una malattia e non della malattia stessa.Per il trattamento, è quindi importante conoscere la causa.

  • Le cause dei problemi di deglutizione nell'orofaringe comprendono l'infiammazione delle tonsille o della laringe e la faringite acuta nel contesto di un raffreddore. Coloro che ne sono affetti soffrono quindi di disfagia con grave mal di gola e sensazione di corpo estraneo in gola. Inoltre, le ustioni della mucosa possono rendere difficile la deglutizione.
  • Restringere l'esofago, ad esempio a causa di tumori, può causare disfagia. Inoltre, i molluschi nel muro dell'esofago possono ostacolare il passaggio del cibo. Spesso, la vittima deve soffocare e il cibo ingerito non può facilmente accadere.
  • Se la funzione dello sfintere all'ingresso dello stomaco è disturbata, i pazienti spesso soffrono di reflusso acido e bruciore di stomaco, che a loro volta possono scatenare la disfagia.
  • Una ghiandola tiroidea ingrossata può anche essere la causa della disfagia. Questo allargamento può raramente essere causato da un tumore, ma di solito è una risposta benigna dell'organo alla carenza di iodio. Nelle persone con carenza di iodio, la tiroide non può funzionare correttamente, crea un ipofunzione. Quindi la tiroide cerca di soddisfare i requisiti del metabolismo allargandosi e formando una superficie più ampia per l'assorbimento dello iodio. Quindi, la ghiandola tiroide tenta di produrre abbastanza ormoni nonostante la piccola quantità di iodio. Ci sono vari stadi di una ghiandola tiroidea ingrossata: da allargamenti appena palpabili per limitare il passaggio del cibo, deglutizione e respirazione, verso un gozzo esternamente ben visibile.
  • Se un tumore nell'area del collo causa difficoltà di deglutizione, possono anche sentirsi unilaterali.
  • Gravi disturbi neurologici sono spesso causa di disfagia cronica. Pazienti con ictus e pazienti con demenza, sclerosi multipla o morbo di Parkinson spesso hanno difficoltà a controllare la loro deglutizione e soffrono di disfagia massiva. Una complicanza comune in questi pazienti può anche essere l'ingestione di cibo nei polmoni, che può causare grave polmonite.
  • Le cause più rare sono difetti genetici in cui i muscoli non sono completamente sviluppati e la deglutizione del cibo è difficile.
  • I bambini possono occasionalmente ingerire corpi estranei, che possono causare disfagia.
  • I disturbi mentali (dell'umore), che di solito si verificano inconsciamente, possono anche essere una causa comune di difficoltà a deglutire.

Tratta la disfagia con i rimedi casalinghi

È molto importante conoscere la causa esatta per il trattamento corretto dei problemi di deglutizione. I rimedi casalinghi possono fare miracoli sulla semplice irritazione della gola o sulle mucose secche, ma potrebbero essere necessari altri farmaci o procedure mediche.

I rimedi domestici adatti per il trattamento della disfagia sono numerosi. I pazienti devono bere sempre molto per mantenere umide le mucose e per alleviare l'infiammazione. Latte caldo con miele, un limone caldo o zuppe calde sono buoni rimedi casalinghi. Le tisane possono migliorare la difficoltà a deglutire, se le erbe hanno un effetto calmante. Particolarmente adatti sono, ad esempio, timo e salvia.

Una sciarpa e impacchi caldi sono utili nell'infiammazione del collo. In caso di raffreddori con inalazioni nasali ostruite con acqua salata, aiuta a liberare il muco nel tratto respiratorio e nel naso. Questo è un rimedio a casa semplice, economico e molto efficace. I fumatori dovrebbero assolutamente smettere di fumare.

Disfagia da carenza di iodio

Al fine di prevenire l'ingrossamento della tiroide a causa della carenza di iodio, è importante assorbire una quantità sufficiente di iodio dalla dieta, ad esempio, mangiando pesce regolarmente. Se la difficoltà a deglutire è accompagnata da un forte dolore, possono anche essere prese compresse per alleviare il dolore.

Trattamento a seconda della gravità

I sintomi che persistono o peggiorano nell'arco di pochi giorni, nonostante il trattamento con rimedi casalinghi, devono essere consultati da un medico, poiché anche le malattie maligne possono scatenare i sintomi della deglutizione. A seconda della gravità, potrebbe essere necessario che il medico dia da mangiare al paziente con un sondino.

Se la disfagia è dovuta a un disturbo muscolare neurologico, gli esercizi di deglutizione possono aiutare. Il trattamento dei tumori dipende dal tipo, dalla dimensione e dalla posizione della crescita, in linea di principio, dalla chirurgia, dalla radioterapia o dalla chemioterapia di scelta.

Disfagia nella vecchiaia

La disfagia è particolarmente comune negli anziani, che soffrono di una varietà di condizioni croniche, che possono causare e aumentare la disfagia. Inoltre, il gusto e l'appetito degli anziani spesso cambiano e consumano meno cibo e liquidi. Le mucose della bocca e della gola diventano molto secche e la difficoltà a deglutire peggiora.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento