Cattiva udito - causa di problemi di comunicazione

Günter S. (65 anni) siede nella sala d'attesa del suo medico di famiglia. All'improvviso l'addetto alla reception si trova proprio di fronte a lui: "Signor S., è il tuo turno!" Lei lo ha già chiamato diverse volte, dice lei. Ma Günter S. non ha sentito nulla di ciò nelle voci della sala d'aspetto. Ha una perdita dell'udito. Durante la successiva conversazione con il dottore, anche il signor S. non comprende tutto ciò che viene detto. Le richieste costanti sono imbarazzanti e quindi lascia la pratica senza aver realmente compreso la diagnosi.

Comunicazione inadeguata con il medico

Günter S. non è un caso isolato. Come mostra uno studio britannico, ogni quinto paziente con problemi di udito saluta il suo medico, senza sapere quale diagnosi sia stata effettivamente fatta. Come causa di questa ignoranza, la maggioranza (80%) degli intervistati indica che la comunicazione tra loro e il medico è inadeguata.

Un altro risultato deludente dello studio del Royal National Institute for Deaf People (RNID): il 12% degli intervistati dichiara di cercare di evitare appuntamenti con un medico o uno staff di professionisti a causa di questi problemi di comunicazione. "Con sistemi acustici ben adattati e strategie di comunicazione appropriate, questi pazienti potrebbero risparmiarsi esperienze così deprimenti, " Dr. Karin Uphoff della Fördergemeinschaft Gutes Hören.

Circa 14 milioni di persone in Germania hanno problemi di udito

Nella maggior parte dei casi, i moderni apparecchi acustici potrebbero migliorare significativamente l'udito e la comprensione. Ma solo circa tre milioni di persone colpite sono fornite con dispositivi. Molti - così come Günter S. - credono di poter far fronte abbastanza bene senza apparecchi acustici. Spesso, non sono consapevoli del fatto che i loro problemi di udito rendono le cose molto più difficili nella vita di tutti i giorni.

Un test dell'udito orientativo presso l'audiologo o specialista dell'orecchio, del naso e della gola fornisce certezza. Se viene confermato il sospetto di perdita dell'udito, lo specialista ENT esegue ulteriori diagnosi. Decide in che modo il paziente può essere aiutato. Se raccomanda sistemi acustici, questi vengono personalizzati individualmente e con competenza dall'audioprotesista.

Suggerimento: già nella registrazione si indica che si hanno problemi di udito

Una comunicazione efficace è indispensabile nella vita privata e professionale. Soprattutto nello studio del medico, è importante non parlare l'uno con l'altro. Dopotutto, riguarda la tua salute, la guarigione delle malattie e l'alleviamento del disagio. Ad esempio, l'85 per cento dei tedeschi dice che i medici dovrebbero parlare di più ai loro pazienti, secondo il sondaggista Emnid e l'enfasi. La principale preoccupazione delle persone con problemi di udito è che possono capire ciò che viene detto acusticamente. Un requisito fondamentale qui è, naturalmente, la fornitura di apparecchi acustici.

Ma ci sono anche consigli utili su come comportarsi nelle pratiche mediche: quindi dovresti già segnalare quando hai problemi di udito e quindi gli annunci degli altoparlanti o le chiamate soft non sono comprensibili. Anche il medico dovrebbe essere invitato immediatamente al benvenuto per parlare chiaramente. Viceversa, la pratica dovrebbe essere presa anche dalla pratica in linea di principio:

  • che non si sentano rumori di fondo inquietanti nella sala di trattamento
  • che il dottore guarda il paziente mentre parla con lui
  • che ha senso ripetere frasi importanti in un tono calmo più volte
  • che se non capisci, dovresti sempre ripetere l'intera frase, non solo una parola
  • che i termini tecnici non dovrebbero essere assunti, ma spiegati brevemente

Per inciso, tutte queste strategie di comunicazione rendono anche più piacevole la conversazione con persone che ascoltano bene.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento