Svenimento improvviso

Svenire e perdere il controllo per un momento è preoccupante. Dietro l'incoscienza di solito sono bloccate cause abbastanza innocue, come la pressione bassa. Spesso, sintomi come vertigini, sudore o nausea compaiono poco prima di svenire. In altre cause, come l'aritmia cardiaca, tuttavia, lo svenimento non viene annunciato prima, ma avviene all'improvviso. Ti sveliamo quali sono le cause di un'impotenza e di come dovresti comportarti in caso di emergenza.

Cause di impotenza

Un breve incantesimo di svenimento, che di solito dura solo pochi secondi, si chiama sincope. Se l'incoscienza dura di più, si chiama coma. La sincope è innescata da un disturbo circolatorio temporaneo nel cervello. Le cause di questo disturbo circolatorio sono molteplici e non possono essere sempre determinate con il senno di poi. Oltre a inneschi innocui come la pressione bassa, possono essere considerate come causa anche gravi malattie.

In generale, le cause dello svenimento possono essere suddivise in quattro gruppi:

  • Sincope ortostatica
  • Sincope vasovagale
  • Sincope cardiaca
  • Sincope cerebrovascolare

Sincope ortostatica e vasovagale

Spesso uno svenimento è causato da un collasso della circolazione - un collasso circolatorio. Questo è favorito da vari fattori, come la bassa pressione sanguigna. Ma anche la mancanza di fluidi e vene varicose sono considerati fattori di rischio. Tipicamente, l'impotenza si verifica in un caso del genere in un cambiamento troppo veloce da mentire o seduto a una battuta d'arresto. Il sangue nei vasi delle gambe collassa e il cervello non è più rifornito di ossigeno.

Una sincope vasovagale è causata da una risposta riflessa troppo forte del corpo. Quando si verificano determinati stimoli, il nervo vago si assicura automaticamente che i vasi sanguigni siano posizionati largamente e la frequenza cardiaca diminuisca. Di conseguenza, il sangue affondò e il cervello non è più sufficientemente rifornito di sangue - si tratta di uno svenimento. I trigger possono includere stress psicologico, freddo, dolore, ansia, cattive notizie o un evento felice.

Sincope cardiaca e cerebrovascolare

La sincope cardiaca è innescata da insufficienza cardiaca ed è quindi particolarmente pericolosa. Il più delle volte sono le aritmie cardiache che influenzano la circolazione sanguigna. Ma anche i cambiamenti strutturali del tessuto cardiaco possono causare impotenza. La cosa pericolosa è che il cuore si ferma a una sincope cardiaca senza preavviso. Questo provoca lo svenimento improvviso e senza sintomi precedenti. Se il cuore continua a battere, la persona colpita si risveglia. Tuttavia, questo non è sempre il caso - a volte si verifica una morte cardiaca improvvisa (seconda morte).

In una sincope cerebrovascolare lo svenimento viene attivato da un cosiddetto fenomeno del tapping. Un fenomeno di intercettazione si manifesta come segue: Un'occlusione vascolare nel corpo porta a una sottocosta dell'area dietro di essa. Quest'area tocca l'afflusso di sangue in un'altra area attraverso un'altra nave. Se il sangue viene prelevato da una nave che alimenta il cervello, può portare a una fornitura insufficiente nel cervello e di conseguenza a uno svenimento.

Svenimento durante la gravidanza

Le donne incinte possono sperimentare svenimenti alla fine della gravidanza. La causa è la cosiddetta sindrome da compressione della vena cava. La pressione del bambino sulla vena cava inferiore compromette il flusso di sangue al cuore. Se il cuore non è più sufficientemente pieno di sangue, può causare uno svenimento.

La sindrome di solito si verifica nell'ultimo terzo della gravidanza quando il bambino ha già un peso. Poiché la vena cava si trova dietro l'utero, l'incoscienza è causata da una prolungata distesa sulla schiena. Ecco perché le donne incinte dovrebbero preferire la posizione laterale quando sono sdraiate.

Nausea e vertigini come sintomi

Appena prima di svenire, potresti avvertire sintomi che indicano una sincope imminente. I segnali di allarme tipici sono pallore, stanchezza, acufeni, sudorazione, vertigini, visione offuscata e nausea. Tuttavia, una sindrome da svenimento può manifestarsi anche in assenza di precedenti sintomi - questo di solito è il caso di svenimenti che si verificano a causa di una malattia del cuore.

Ai primi sintomi di svenimento, dovresti sederti immediatamente o meglio sdraiarti. Tieni le gambe in alto, così il sangue scorre più velocemente verso la testa. Se non ci sono posti a sedere o sdraiati nelle vicinanze, aiuta anche a irrigidire i muscoli. Di conseguenza, i vasi vengono compressi e il sangue viene premuto verso il cuore.

Ad esempio, puoi fare i seguenti esercizi:

  1. Incrocia le gambe stando in piedi e poi tendi i muscoli dell'addome, delle gambe e dei glutei.
  2. Metti le mani davanti al petto, incrocia le dita e poi tira fuori più forte che puoi con entrambe le braccia.
  3. Prendi una palla di gomma o un altro oggetto nella tua mano e impastala vigorosamente.

Impotenza: cosa fare?

Dopo lo svenimento, consultare sempre un medico. Può assicurarsi che sia effettivamente una sincope e non un disturbo circolatorio vascolare nel cervello. Il classico quadro clinico in questo caso è un ictus. Inoltre, il medico può verificare se una malattia del cuore - come l'aritmia cardiaca - come una causa in questione. Se questo è il caso, la malattia deve essere trattata di conseguenza. Potrebbe essere necessario utilizzare un pacemaker o un defibrillatore.

Ma non fare un leggero svenimento se ha un innesco innocuo. Perché la perdita di coscienza è sempre associata a rischi - così possono cadere ferite alla testa, si verificano fratture e lividi. Pertanto, dovresti chiedere consiglio al tuo medico su come prevenire un altro episodio di svenimento.

È possibile prevenire svenimenti, soprattutto se si tratta di una sincope ortostatica. Da un lato, il medico può prescrivere farmaci che rafforza la circolazione. D'altra parte, puoi anche fare alcune cose tu stesso per rendere la tua circolazione più stabile, ad esempio, l'esercizio fisico regolare, il cambio delle docce e molto bere sono utili.

Agisci bene

Quando vedi una persona svenire, è importante rispondere rapidamente e correttamente. Innanzitutto, controlla che la persona sia effettivamente inconscia. Per fare questo, picchiettala sulle guance o scuotile gentilmente le spalle. Inoltre, assicurati che abbia l'aria fresca.

Se solo un leggero svenimento, la persona interessata si sveglierà rapidamente. Se la persona non si sveglia direttamente quando respira autonomamente, deve essere posizionata in una posizione laterale stabile. Se la persona non risponde all'agitazione e non è possibile rilevare alcun respiro, chiamare immediatamente un medico di emergenza e iniziare la rianimazione.

Attenzione: quando si esegue il primo soccorso su una persona incosciente, tenere presente che vi sono altri tipi di incoscienza oltre alla sincope. Nei diabetici, ad esempio, una sindrome da svenimento può anche essere scatenata da uno shock ipostatico.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento