Medicine a base di erbe: un aiuto efficace non privo di rischi

Molte persone hanno paura degli effetti collaterali della droga. Soprattutto i preparati che vengono comunemente definiti "chimici" o "dal laboratorio" sono scettici e se possibile evitati. Un'alternativa apparentemente "dolce" sembra essere la fitoterapia: i preparati derivati ​​dalle piante. Ma una manipolazione incurante delle medicine a base di erbe può essere dannosa!

Ingredienti attivi con effetti collaterali

La terapia farmacologica è una scienza in sé. Perché la maggior parte dei farmaci e dei preparati hanno più di un effetto. Con gli effetti indesiderati si parla di cosiddetti effetti collaterali. Evitarli e ottenere il massimo effetto desiderato fa una buona terapia. Inoltre, l'organismo umano è un apparato estremamente complicato in cui si intrecciano innumerevoli processi biochimici. L'influenza deliberata di un elemento - ad esempio, la flora intestinale o un ormone - può portare a un'intera catena di risultati.

Auto-medicazione con integratori a base di erbe

Molti pazienti amano assumere le proprie medicine per integratori a base di erbe, nella falsa convinzione che la fitoterapia "dolce" non possa arrecare alcun danno. Anche Alfred S. di Berlino ha provato con una preparazione di erba di San Giovanni per spaventare il suo stato depressivo. "Dopo una bella giornata in giardino, le mie braccia erano improvvisamente coperte da vesciche pruriginose dappertutto", dice. Il dottore di famiglia inizialmente non sapeva cosa fare fino a quando non erano venuti a parlare delle capsule di erba di San Giovanni. Questa preparazione vegetale consente alla pelle di reagire in modo estremamente efficace alle radiazioni UV. La fotosensibilizzazione è chiamata questo effetto in gergo.

fitoterapici

Erba di San Giovanni: il forte effetto dell'iperico è stato dimostrato anche in un recente studio. Non solo contro la depressione, ma anche per prevenire il cancro, l'erba forte potrebbe essere utilizzata, come i ricercatori hanno trovato l'ospedale universitario Charité a Berlino. L'erba di San Giovanni, o alcuni dei suoi ingredienti, protegge contro la tossina ambientale benzopirene, che si trova nei gas di scarico delle automobili e viene convertita in una sostanza cancerogena nel corpo.

Echinacea: un altro fitoterapico popolare è l'Echinacea, l'estratto del coneflower giallo. Dovrebbe potenziare il sistema immunitario in caso di raffreddori imminenti. Ma questa spada ha anche due taglienti: alcune persone reagiscono in modo allergico all'estratto vegetale. Le reazioni vanno da semplici eruzioni cutanee a stati d'urto minacciosi.

Se è presente un'allergia al farmaco, un allergologo può determinare con un semplice test. Chi prende le medicine da sé dovrebbe anche tenere a mente che i fitoterapici possono interagire con altri farmaci, cioè: che l'effetto di un farmaco può essere migliorato o indebolito da un altro. Soprattutto i malati cronici dovrebbero chiedere il parere del loro medico curante per essere sicuri che l'assunzione della medicina a base di erbe supplementare non faccia più male che bene.

Terapie a base di erbe in gravidanza

Anche in gravidanza dovrebbe essere trattato con terapie a base di erbe non spensierate. Dal Canada è stato riferito un caso in cui una donna ha dato alla luce un bambino sovradimensionato e ipersviluppato. Anche prima della nascita aveva spesso sofferto di un parto prematuro. Probabilmente era dovuto alla madre del bambino che consumava ginseng ad alte dosi durante la gravidanza.

Ginseng: Il Ginseng è un prodotto che promuove la salute e che ha un effetto positivo sull'aumento della pressione sanguigna, può alleviare i problemi digestivi e migliora anche la capacità di concentrazione. È importante per i tè alle erbe fatti in casa e altri preparati per ricordare che, a differenza dei preparati farmaceutici, il contenuto di sostanza attiva di una pianta non può essere determinato in anticipo. A seconda del tempo di raccolta, del sole e dell'area di coltivazione delle piante, gli ingredienti possono variare molte volte.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento