Osteoporosi: cause e caratteristiche

L'osteoporosi (perdita ossea) è tra le dieci più comuni malattie croniche in tutto il mondo, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). In Germania, sono affette quasi otto milioni di persone, la maggior parte donne. L'osteoporosi è una tipica malattia dell'età delle ossa - che a volte può avere conseguenze fatali: queste conseguenze includono ossa rotte, interventi chirurgici, riposo a letto prolungato e cure.

Costruzione e rimozione della massa ossea

La massa ossea nel corpo viene costantemente costruita e scomposta: dove lo scheletro è sottoposto a un aumento dello stress, viene incorporata più sostanza ossea, dove il carico è basso, viene scomposto. Responsabili di questo sono i cosiddetti osteoblasti e osteoclasti. Normalmente, i processi di accumulo e smantellamento nel corpo si equilibrano a vicenda. Tuttavia, se questo equilibrio è disturbato, può portare a una maggiore riduzione della massa ossea - da qui la perdita di nome dell'osso popolare. Il risultato sono ossa instabili e particolarmente fragili.

Perdita di ossa: cause e fattori di rischio

Soprattutto le donne sono colpite: circa un terzo di loro sviluppa l'osteoporosi dopo la menopausa, ma sempre più spesso con l'aumentare dell'età. La ragione è principalmente l'allentamento o il fallimento della produzione dell'estrogeno ormonale "femminile" durante la menopausa di circa 50 anni. La maggior parte delle donne perde preziose ossa quando i livelli degli ormoni sessuali diminuiscono. Questo perché gli estrogeni controllano l'assorbimento del calcio nelle ossa e questa è la componente ossea più essenziale.

Ma in realtà, la perdita ossea legata all'età inizia - molto lentamente e inosservata - molto prima, cioè dalla metà del 30. Le donne molto magre possono anche in giovane età soffrire di osteoporosi. Inoltre, in particolare le donne sono più spesso colpite dalla perdita di massa ossea, che non hanno figli e sono venute presto in menopausa. Ecco le cause più importanti a colpo d'occhio

  • Carenza di estrogeni durante la menopausa
  • Menopausa precoce
  • Maggiore età
  • Dieta a basso contenuto di calcio
  • disturbi ormonali
  • malattie renali
  • malattie intestinali
  • Medicinali, ad es. B. cortisone
  • malattie delle ossa
  • Nicotina, alcool, caffè
  • mancanza di esercizio fisico
  • Predisposizione ereditaria

Osteoporosi: caratteristiche e storia

Di solito, le cellule che degradano le ossa e la costruzione ossea sono in equilibrio. Ma nel caso di una malattia osteoporotica, questa interazione perfettamente coordinata è disturbata - il degrado predomina. Di conseguenza, le ossa non sono più così forti, stanno diventando sempre più porose e il rischio di una frattura ossea aumenta drammaticamente. È fatale che questi cambiamenti spesso non causino disagio per un lungo periodo e siano scoperti in ritardo e come conseguenza delle complicazioni. Le deformità vertebrali e le fratture vertebrali causano mal di schiena. Nell'ulteriore corso della dimensione del corpo diminuisce, e può formare un gobbo ("gobba della vedova").

L'osteoporosi previene fratture del collo femorale a lungo termine, in particolare quelle più vecchie, che sono spesso associate a complicanze e dolore permanente. Con il progredire del processo, è sufficiente anche il minimo sforzo per una frattura ossea, come un leggero scatto, tosse, girando a letto e persino sollevando una tazza! L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che il numero di fratture del collo del femore raddoppierà in tutto il mondo nei prossimi 20 anni.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento