Guarigione naturale: fototerapia

La fototerapia appartiene insieme all'elioterapia (Helios, gr. = Sun) ai trattamenti medici con luce. La fototerapia funziona con sorgenti luminose artificiali come lampade a luce UV o bianca. L'elioterapia, d'altra parte, utilizza la luce solare naturale.

Campi di applicazione della fototerapia

Si distinguono i seguenti campi di applicazione fototerapeutici:

  • Luce infrarossa: radiazione di calore in caso di malattie reumatiche o infiammazioni croniche (ad es. Seni paranasali)
  • Luce bianca: irradiazione dei disturbi del sonno e depressione invernale
  • Radiazioni UV: malattie della pelle (dermatite atopica, psoriasi, acne), ittero nei neonati.

Una fototerapia nel senso più ampio è anche l'uso di laser, che è stato introdotto in molte aree della medicina negli ultimi anni (ad esempio, in chirurgia, oftalmologia, terapia del cancro, trattamenti cosmetici).

La luce infrarossa

Gli effetti di diverse forme di luce sul corpo sono molto diversi. Soprattutto, la luce a infrarossi ha un effetto riscaldante. Aumenta la circolazione sanguigna, ha muscoli rilassanti e allevia il dolore.

luce UV

La luce UV ha un effetto speciale sulla pelle. L'irradiazione può calmare il sistema immunitario negli strati superiori della pelle. Questo è importante nelle malattie allergiche come la dermatite atopica, in quanto sono basate su un sistema immunitario iperattivo.

Anche le malattie infiammatorie della pelle possono essere alleviate. Nella psoriasi, la radiazione ha un effetto inibitore della crescita e può quindi fermare l'aumento della formazione e desquamazione delle cellule della pelle.

In pediatria, la luce UV viene utilizzata per trattare l'ittero nei neonati. Questo ingiallimento della pelle è dovuto all'incorporazione di un prodotto di degradazione dell'emoglobina del pigmento rosso sangue, che può essere espulsa attraverso il rene solo in piccole quantità. A causa dell'irraggiamento UV, il colorante si scompone in componenti prontamente solubili che possono essere espulse attraverso l'urina.

Luce bianca

L'irradiazione con luce bianca e brillante, che corrisponde approssimativamente alla composizione della luce solare, viene utilizzata principalmente nella terapia dei disturbi del sonno. Questo metodo è comunemente indicato come terapia della luce.

I disturbi del sonno sono spesso basati su cambiamenti nel ritmo biologico giornaliero (ad esempio il lavoro a turni). L'irraggiamento di fronte a uno schermo ("doccia luminosa") può riportare l'organismo in linea con l'ora del giorno. Gli schermi sono anche usati nel trattamento delle cosiddette depressioni invernali.

Questi disturbi mentali sono innescati da una mancanza di luce solare, che porta a uno squilibrio di importanti messaggeri e ormoni (melatonina, serotonina). In nessun caso, ma includere visite a solarium commerciali. Una terapia della luce con luce UV deve sempre essere medicalmente utile e monitorata.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento