Con autoipnosi per il dolore

Il dolore, principalmente il dolore cronico, può essere significativamente ridotto dall'ipnosi. Uno studio dell'Università di Göttingen dimostra che grazie all'autoipnosi apprendibile, è possibile salvare fino al 75% dei farmaci. Anche un intestino cronico irritabile può essere trattato con l'ipnosi. L'ipnosi ha una lunga tradizione come procedura terapeutica. Per millenni, i suggerimenti e i rituali di trance sono stati componenti importanti dei processi di guarigione. La sua importanza nella moderna psicoterapia, medicina e odontoiatria è sempre più riconosciuta.

Meno farmaci grazie all'autoipnosi

Uno stato di profondo rilassamento, accompagnato da immagini piacevoli, calore, benessere, dimenticando il dolore di anni di mal di schiena, attacchi di emicrania o reumatismi: questo è possibile con l'ipnosi e l'autoipnosi.

Dr. Stefan Jacobs del Georg Elias Müller Institute for Psychology dell'Università di Göttingen ha studiato questo con 28 pazienti con dolore. I pazienti imparano a mettersi in uno stato di profondo rilassamento quando si verificano attacchi di dolore e quindi ridurre il dolore.

Di conseguenza, possono rinunciare permanentemente dal 60 al 75 percento dei loro farmaci. Secondo lo scienziato, la dose per gli antidolorifici è stata ridotta del 60%, nel caso degli antidepressivi del 63% e nel caso degli oppiacei del 75%. I miglioramenti rimangono stabili per diverse settimane, come dimostrato da un follow-up di 3 mesi.

Nel complesso, i soggetti erano molto migliori, erano in grado di lavorare e tornavano alle persone. Anche in psicoterapia, ci sono successi con l'ipnosi come l'ansia, che sono altrimenti trattati con i farmaci.

Ipnosi nella sindrome dell'intestino irritabile

L'ipnosi ha dimostrato di avere molto successo contro la sindrome dell'intestino irritabile, come dimostrato da uno studio condotto su oltre 200 pazienti. Gli scienziati di Manchester hanno trattato i pazienti con dodici sessioni di ipnosi di un'ora. Il 71% ha poi parlato di un miglioramento sostenibile. L'effetto è durato fino a sei anni.

La sindrome dell'intestino irritabile è una malattia diffusa la cui causa non è chiara. I malati soffrono principalmente di dolori nel tratto gastrointestinale, movimenti intestinali irregolari e flatulenza.

Ipnosi per tutti?

Per apprendere l'autoipnosi sono necessarie dieci sedute con un terapista esperto. Un'audiocassetta individuale li aiuta a rilassarsi profondamente.

Pochissimi pazienti hanno effettivamente esperienza con l'ipnosi, molti si chiedono se siano addirittura ipnotizzabili. E sorprendentemente alto è il numero di coloro che possono raggiungere uno stato di trance così:

  • il dieci per cento delle persone sono molto ipnotizzabili
  • all'80 percento, funziona bene in modo soddisfacente
  • solo il restante dieci percento non lo sono

Un'immagine piuttosto brutta, che l'ha avvicinata all'hocus-pocus, ha ottenuto l'ipnosi attraverso l'ipnosi dello spettacolo in televisione, il che rende i pazienti apparentemente degli esseri senza volontà. Ma cosa succede? In trance si verificano cambiamenti fisiologici ben studiati: la tensione muscolare, la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna sono inferiori, respirando uniformemente e lentamente, i livelli di ormone dello stress diminuiscono.

Ipnosi: le singole fasi

Lo stato di ipnosi è caratterizzato da tre fasi:

  • Nella fase introduttiva, il terapeuta dirige l'attenzione del paziente dall'esterno verso l'interno, suggerendo uno stato di profondo rilassamento. Questo dura da cinque a dieci minuti, per stati di trance particolarmente profondi, può richiedere più tempo.
  • Nella fase di trattamento, le impostazioni, le esperienze e il comportamento del paziente vengono reindirizzati con l'aiuto di suggerimenti mirati e scenari e simboli di trance. Qui ci sono le loro forze, per lo più nascoste, risvegliate. A seconda dell'obiettivo terapeutico, la fase di trattamento può durare alcuni minuti (rapida ipnosi) a diverse ore (ad es. Durante interventi chirurgici).
  • Con attenzione, nella fase di riorientamento, la trance viene completamente ritirata dirigendo la percezione del paziente dall'interno all'esterno. Questo richiede anche alcuni minuti.

Costi per l'ipnoterapia

Secondo le informazioni della Società tedesca per l'ipnosi, l'ipnoterapia è rilevata dai fondi di assicurazione sanitaria legali solo in casi eccezionali su richiesta. Per i fondi privati, le modalità di trasferimento dei costi sono molto diverse. Il paziente deve essere sicuro prima di iniziare la terapia presso la sua assicurazione sanitaria per scoprire le possibilità di rimborso.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento