Malaria - sintomi e trattamento

Diagnosi errata comune

Il periodo di incubazione varia a seconda dell'agente patogeno. Dopo 7 a 40 giorni, compaiono i primi sintomi non caratteristici come febbre, mal di testa e dolori muscolari e una sensazione generale di "malattia". Questi reclami non specifici sono spesso fraintesi come infezione influenzale o influenza gastrointestinale. L'intervallo tra una permanenza tropicale e l'insorgere della malaria può favorire una diagnosi errata alle nostre latitudini.

Forme di malaria

Quanto intensi i sintomi dipendono dal grado di immunità della persona infetta. Più persone infette acquisiscono una cosiddetta semiimmunità, che impedisce una malattia particolarmente grave. I non immuni sono a maggior rischio, specialmente i bambini e gli anziani.

Plasmodium ovale e vivax innescano una tertiana della malaria. In questa forma, dopo alcuni giorni, si instaura un ritmo regolare di attacchi di febbre, che si verifica ogni 48 ore. Arriva nel tardo pomeriggio a brividi, la febbre sale rapidamente a livelli intorno ai 40 ° C. Dopo tre o quattro ore, la febbre, accompagnata da forti sudorazioni, ritorna ai livelli normali.

La malaria quartana è la forma più rara di malaria ed è causata dalla malaria da Plasmodium. Gli episodi di febbre si verificano in un ritmo di 72 ore. Entrambe le forme di solito guariscono senza trattamento entro 8 settimane.

La malaria tropica è la forma più pericolosa di malaria, non immune, finisce non trattata nel 20% dei casi fatale. In contrasto con gli altri tipi di malaria, non si verifica febbre intermittente ritmica, il che rende la diagnosi più difficile. In più della metà delle persone colpite, le piastrine si staccano, il che può portare a disturbi della coagulazione, nonché l'ingrossamento della milza o del fegato e la diarrea. Se l'infestazione delle convulsioni del sistema nervoso e l'annebbiamento della coscienza vengono a questo. Le complicanze comprendono insufficienza renale acuta e collasso circolatorio.

La prognosi della malaria tertiana e della quartana è buona, questo vale anche per la malaria tropica trattata precocemente. La mortalità per malaria è solo del 2% in Germania. Tuttavia, i parassiti della malaria hanno la capacità di formare forme di riposo che causano ricadute dopo due o cinque anni (Plasmodium vivax ed ovale) o anche dopo 40 anni (Plasmodium malariae)

Diagnosi di malaria

L'indagine più importante sulla malaria sospettata è l'esame al microscopio del sangue. Di solito, viene esaminata la cosiddetta "goccia grossa", una goccia di sangue essiccata all'aria o talvolta un sottile striscio di sangue sui patogeni. Un medico esperto può persino distinguere i vari parassiti della malaria sotto il microscopio in base al loro aspetto. Il numero di agenti patogeni nella goccia di sangue riflette la gravità della malattia. La rilevazione di agenti patogeni nel sangue è la prova della presenza di malaria.

D'altro canto, un risultato negativo del test non esclude la malaria - probabilmente il numero di parassiti nel sangue è ancora troppo basso e gli agenti patogeni possono essere visti solo dopo una ripetizione del test. Ci sono anche test rapidi sulla malaria. Possono essere utilizzati da qualsiasi viaggiatore sul posto per l'autodiagnosi. Sfortunatamente, a volte danno risultati falsi, poiché non riconoscono tutti gli agenti patogeni e la loro implementazione non è facile.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento