drenaggio linfatico

Il drenaggio linfatico è una piacevole terapia decongestionante in cui il flusso della linfa nel corpo viene stimolato da delicate tecniche di presa, pressione e rilassamento. Poiché il drenaggio linfatico manuale non è un massaggio classico, dovrebbe essere fatto solo sotto la guida di esperti qualificati. Usato professionalmente, il drenaggio linfatico può fare molto. Ad esempio, il linfodrenaggio è stato a lungo utilizzato sul viso nel campo dei cosmetici dermatologici, dove è usato ad esempio contro l'acne o le cicatrici. Il drenaggio linfatico manuale è stato anche riconosciuto in medicina per anni e viene utilizzato, ad esempio, per il trattamento del linfedema.

Il principio del drenaggio linfatico

Già nel 16 ° secolo, medici e scienziati hanno ipotizzato: oltre alla circolazione sanguigna, ci deve essere una seconda rete vascolare che fornisce e purifica le cellule del corpo. Avevano ragione. Il fluido linfatico scorre attraverso il corpo umano su dei linfatici ramificati, trasportando sostanze nutritive e grassi nelle cellule e, allo stesso tempo, porta con sé virus, germi, rifiuti cellulari e sostanze inquinanti.

Per pulire la linfa del suo carico pericoloso, le stazioni di filtraggio vengono attivate ripetutamente sui canali linfatici, i cosiddetti linfonodi. Queste sono circa le dimensioni dei piccoli fagioli e sono generalmente venate vicine all'uva, attorno alle ascelle, i gomiti, le ginocchia, i lombi, il petto e il collo. Nei linfonodi si trovano globuli bianchi e cellule germicide che purificano il sangue. In caso di malattia, i globuli bianchi si moltiplicano, facendo gonfiare i linfonodi.

Drenaggio linfatico: linfonodi e linfonodi

La linfa non ha una sua pompa, ma è accoppiata alla pressione del sistema sanguigno. Pertanto, a volte ci vuole un po 'perché gli inquinanti vengano trasportati via nel sangue. Con il drenaggio linfatico manuale questo processo può essere accelerato. Viene stimolato dall'esterno con carezze, movimenti circolari del flusso della linfa.

Questo principio del drenaggio linfatico scoperto negli anni '30, il fisioterapista danese Emil Vodder. Aveva notato che i pazienti con raffreddore cronico avevano spesso linfonodi ingrossati. Quando iniziò a massaggiare delicatamente i linfonodi (drenaggio linfatico) in alcuni pazienti, presto divennero sani. Oggi il drenaggio linfatico è una tecnica di trattamento utilizzata sia in campo medico che cosmetico.

Applicazione della terapia manuale

Molto prima che il drenaggio linfatico fosse usato in campo medico, era un metodo di trattamento comune nei cosmetici dermatologici. Lì, il drenaggio linfatico viene utilizzato principalmente sul viso, per il trattamento di acne e cicatrici o per il pre e post trattamento degli interventi chirurgici.

Soprattutto con interventi chirurgici al torace, le cicatrici possono essere ridotte dal precedente linfodrenaggio. L'incisione profonda durante l'intervento chirurgico può distruggere i linfatici e i linfonodi sottili. Di conseguenza, l'acqua del tessuto non può più essere rimossa, si accumula e si gonfia e quindi preme sulla cucitura fresca. Questo non solo rallenta la guarigione delle ferite, ma può anche provocare brutte cicatrici e aderenze.

Inoltre, il massaggio linfonodale nel drenaggio linfatico generalmente rafforza il sistema immunitario, riduce lo stress e previene le allergie e la ritenzione idrica.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento