Prevenzione del cancro attraverso una corretta alimentazione

La dieta è coinvolta nello sviluppo di circa un terzo dei casi di cancro. Tuttavia, i legami tra dieta e cancro sono attualmente irregolari in molti modi. Tuttavia, le persone che seguono le raccomandazioni riportate di seguito sono più sane e possono avere un rischio minore di contrarre il cancro: preferiscono cibi vegetali (frutta, verdura / insalate, prodotti a base di cereali, ecc.), Evitare il sovrappeso, il consumo di grassi (animali), Limitare la carne "rossa" e la soluzione salina, evitare bevande alcoliche, non fumare ed essere fisicamente attivi.

Carcinogenesi attraverso vari fattori ambientali

La carcinogenesi è significativamente influenzata da fattori ambientali ed è quindi accessibile alla prevenzione. La nutrizione è (co) responsabile di circa il 35 percento dei casi di cancro. Il cancro si verifica in più fasi, uno sviluppo che può richiedere decenni. I fattori ambientali che possono influenzare il processo del cancro a tutti i livelli hanno abbastanza tempo per influenzare questo sviluppo.

Metodi epidemiologici

Il ruolo delle sostanze cancerogene e anticancerogene nell'uomo sarà rivisto in studi caso-controllo, coorte e intervento. Questi sono limitati nel loro significato, così che le conclusioni sulla causalità di una relazione osservata dalla totalità degli studi devono essere tratte in considerazione di un numero di criteri. La causalità è quindi spesso non "provata" ma di probabilità variabile.

Esempi:

Il consumo di carne / cancro allo stomacopossibile connessione diretta
Consumo di carne / carcinoma del colon-retto (colon / retto)probabile connessione diretta
Consumo di alcol / cancro nel tratto respiratorio superiore o nel tratto digerente superioreconnessione diretta convincente
elevato consumo di frutta e verdura / cancro nelle vie respiratorie o nel tratto digestivoconnessione indiretta convincente (basso consumo di frutta = aumento del rischio di cancro)

Importanza della nutrizione per i siti di cancro più comuni

Il cancro al seno è il tumore più comune della donna svizzera. Nel cancro al seno, l'esposizione permanente agli estrogeni sembra avere un ruolo. L'alto consumo di alcol, il sovrappeso e l'aumento di peso (per il carcinoma mammario in post-menopausa) sono probabili fattori di rischio nutrizionale. Per grasso / carne (animale) e frutta e verdura (inversa) le connessioni sono più deboli.

Il cancro alla prostata è in prima linea nei casi di cancro dell'uomo svizzero. Lo squilibrio ormonale sembra anche svolgere un ruolo nel cancro della prostata. Nessuno dei fattori dietetici studiati fornisce prove convincenti. Una dieta ricca di grassi e carne alta aumenta, le verdure possono ridurre il rischio di cancro alla prostata. Il selenio e la vitamina E hanno dimostrato di essere protettivi negli studi di intervento.

In Svizzera, il cancro del polmone è in cima alla mortalità per cancro negli uomini e al terzo posto nelle donne dopo cancro al seno e al colon. Negli ultimi anni, l'incidenza del cancro al polmone tra gli uomini svizzeri è diminuita e tra le donne. In America, più donne stanno già morendo per cancro al polmone che per cancro al seno. Il cancro del polmone è principalmente il risultato del fumo di sigaretta. L'elevato consumo di frutta e verdura riduce il cancro ai polmoni, ma non è chiaro quali ingredienti possano essere responsabili dell'effetto protettivo. Gli studi di intervento piuttosto discutono contro un effetto protettivo del beta-carotene e suggeriscono anche un alto effetto cancerogeno nei gruppi ad alto rischio.

L'evidenza è convincente che l'elevato consumo di verdure e l'attività fisica riducono il rischio di cancro del colon-retto. Per il carcinoma del retto esistono principalmente associazioni con verdure della famiglia delle crucifere (ad esempio broccoli, cavolfiori). L'alcol e la carne rossa probabilmente aumentano il rischio di questo cancro.

Raccomandazioni dietetiche per la prevenzione del cancro

Le relazioni tra dieta e cancro sono quindi ancora disomogenee in molti modi. Tuttavia, oggi è possibile fare raccomandazioni nutrizionali utilizzabili. Le persone che seguono le raccomandazioni riportate di seguito sono più sane e potrebbero avere meno probabilità di sviluppare il cancro.

  • Preferisci cibi vegetali
  • Evitare sovrappeso, sottopeso e aumento di peso
  • Ogni giorno da 400 a 800 grammi di diversi tipi di frutta e verdura / insalate e da 600 a 800 grammi di diversi prodotti a base di cereali, legumi, patate, riso, ecc.
  • Limitare il consumo di grassi (animali)
  • Limitare il consumo di carne "rossa", stagionata, affumicata e pesantemente grigliata
  • Ridurre il consumo di sale da cucina
  • Evitare le bevande alcoliche
  • Non fumare
  • Aumentare l'attività fisica

L'importanza della nutrizione nella terapia del cancro

Non esiste una dieta per curare il cancro. Anche se numerosi, basati su varie teorie, vengono propagandati diete alternative per la guarigione; presunti successi non potrebbero essere dimostrati abbastanza. Le "diete miracolose" possono ulteriormente peggiorare lo stato nutrizionale già compromesso in molti pazienti oncologici. In circa la metà di tutti i pazienti oncologici, sono osservati disturbi nell'assunzione di cibo, nell'utilizzazione o nel metabolismo del cibo.

Questi problemi nutrizionali possono essere direttamente correlati al cancro. D'altra parte, possono essere effetti sistemici del tumore (cachessia, anoressia) o il risultato di terapie chirurgiche, radioterapiche e basate su farmaci o stress psicologico. Sebbene le misure nutrizionali possano avere solo un'influenza limitata sull'aspettativa di vita; Tuttavia, dovrebbero prevenire la malnutrizione pericolosa per la vita, ma più spesso, migliorare il benessere soggettivo del paziente.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento