La creatività ha bisogno di libertà

In bagno, a letto o in autobus, non di rado questi sono i luoghi in cui si afferma che le persone creative ottengono le idee che in seguito li renderanno famosi in tutto il mondo. Come mostrano i seguenti e molti altri esempi, le idee creative vengono spesso quando la persona sembra pensare a qualcos'altro o niente.

L'emergere di grandi idee

  • Ad esempio, Archimede si precipitò fuori dal bagno per le strade di Siracusa e gridò: "Eureka!" Aveva risolto il problema che lo aveva infastidito per giorni: come misurare il volume di un corpo dalla forma irregolare, come una corona d'oro.
  • Friedrich von Kekule, assopito dal fuoco, fece un sogno che suggeriva che la struttura della molecola del benzene, che sembrava così sfuggente, potesse essere circolare. Il risultato fu la nascita di una nuova branca della scienza, la chimica dei composti aromatici.
  • Quando Henri Poincare salì su un autobus per un'escursione geologica, all'improvviso ebbe un'intuizione su una elementare qualità matematica di certe funzioni che aveva scoperto di recente e che non aveva lasciato la testa per giorni.

La creatività è ovunque

La creatività è un'abilità che distingue solo i grandi poeti e pensatori per i grandi della pubblicità e della moda? No, la creatività è ovunque. Alcuni di loro possono canticchiare spontaneamente la propria parte superiore dell'inno o improvvisare jazz sul pianoforte del salotto. Altri mostrano quanto è creativo, cioè creativo, quando possono tagliare rapidamente il costume da ballo insieme o riparare un'auto rotta senza molta conoscenza precedente.

Certamente, se questa idea o quella persona è creativa, si può argomentare a riguardo. Ma cosa significa essere creativi? La creatività, seguendo una delle innumerevoli definizioni, è la capacità di produrre idee, punti di vista, soluzioni e opinioni più originali, più economici della media in meno tempo rispetto ad altri. Tali abilità, se si crede che la scienza, giacciono dormienti in ogni essere umano. Quindi si tratta di risvegliare, dispiegare e rafforzare quelle capacità.

La creatività ha bisogno di libertà

Il peggior nemico della creatività è la routine, sia essa la monotonia mentale o il peso eccessivo della vita quotidiana. La creatività ha bisogno di libertà e, a parte le idee abbastanza spontanee, l'opportunità di pensare le cose in pace e tranquillità.

Come carriera, i creativi spesso vanno in pensione per ore o giorni finché non hanno una buona idea o un pensiero creativo. Per le persone normali un approccio quasi impossibile, perché chi ha il tempo, i giorni nella sua "piccola stanza" idee per crescere e maturare. Eppure, ci sono persone che improvvisamente hanno un'idea che non possono lasciare andare finché non l'hanno implementata.

Creatività contro attivismo

Avere buone idee è solo un lato della creatività, che si implementano reciprocamente. Coloro che rifuggono dalle buone idee e dalla loro attuazione confondono la creatività con "l'azionismo". Per la creatività è la capacità di analizzare i problemi, suddividerli in sotto-problemi e quindi in passaggi di soluzione, e quindi affrontarli passo dopo passo.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento