Sindrome del tunnel carpale - diagnosi e terapia

Come riconoscere una sindrome del tunnel carpale?

Nel tipico formicolio dei disturbi, dolore e forza muscolare declinante vengono eseguiti diversi test che differenziano la sindrome del tunnel carpale da altri danni ai nervi. Un segno positivo di Hoffmann-Tinel è quando la spillatura della regione flessoria sotto il polso provoca dolori elettrizzanti. Il segno di Phalen è positivo quando una maggiore flessione nel polso per 60 secondi provoca formicolio e dolore nelle prime tre dita. La radiografia rivela cambiamenti ossei nel carpale, che possono restringere il tunnel carpale.

Misura la velocità di conduzione nervosa

Inoltre, è possibile misurare la velocità di conduzione nervosa; Nella sindrome del tunnel carpale, i valori misurati della mediana periferica sono tipicamente alterati rispetto al lato opposto e ad altri nervi.

Ma altre malattie possono portare a dolore, formicolio e calo della forza muscolare o perdita emotiva: se arriva nella spina cervicale a cambiamenti ossei degenerativi che restringono le radici nervose, in particolare la radice nervosa C6 / C7, possono verificarsi sintomi simili. Tuttavia, gli altri nervi del braccio sono spesso colpiti e i sintomi non sono limitati al pollice, all'indice, al medio e ai palmi.

La sindrome del seno ulnare (sulcus ulnaris-syndron) non danneggia il nervo mediano ma il nervo ulnare. Corre all'interno del gomito vicino all'osso e fa male quando si colpisce l'osso del musicista. Se ti siedi spesso con i gomiti sul tavolo o scrivi molto con il tuo avambraccio appoggiato, può causare irritazione nervosa. È diverso da quello del mediano sempre più colpito dall'area del mignolo.

Cosa si può fare contro una sindrome del tunnel carpale?

Sfortunatamente, non sono note misure che contrastino o impediscano attivamente lo sviluppo di una sindrome del tunnel carpale. Nelle prime fasi, se i sintomi sono solo di breve durata, si può provare un trattamento conservativo. Con una stecca, il polso è immobilizzato durante la notte e la ristrettezza del tunnel carpale non viene ulteriormente ristretta dalle flessioni della mano inconscia durante il sonno. Sono possibili anche iniezioni di cortisone nel tunnel carpale, tuttavia possono causare lesioni ai nervi.

Per i reclami più duraturi, la ristrettezza del tunnel carpale viene riparata chirurgicamente. Durante l'intervento chirurgico, che viene ora offerto in anestesia locale da molti chirurghi manuali esperti, il retinacolo flessorio viene diviso, espandendo così lo spazio per i tendini e i nervi. L'OP viene offerto come variante aperta ed endoscopica, mentre il rischio di lesioni nervose nella variante endoscopica è leggermente maggiore, ma la cicatrice è molto più piccola.

Dopo l'operazione, gli esercizi di movimento sono avviati rapidamente, il lavoro più pesante a mano è permesso al più presto dopo sei settimane. Il nervo si riprende lentamente, entro un mese le fibre nervose si rigenerano di circa 10 millimetri. I sintomi risalgono nel corso dei mesi - anche dopo un anno e mezzo possono ancora migliorare.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento