Incontinenza urinaria: metodi di esame

Se una persona con incontinenza urinaria visita un medico, prima discuterà la storia della debolezza della vescica in una conversazione, eseguirà un esame obiettivo e, se necessario, eseguirà o avvierà ulteriori misure diagnostiche.

Detection / indagini

Il dottore parla. Domande che il medico chiede:

  • Da quando soffri di debolezza alla vescica?
  • Quanto spesso perdi l'urina senza volerlo? Quanta urina hai perso?
  • La perdita di urina si verifica in determinate situazioni, ad esempio lo sforzo fisico?
  • Sentite spesso un forte bisogno di urinare?
  • Quante volte al giorno e di notte hai bisogno di andare in bagno?
  • Hai la sensazione di non poter svuotare completamente la vescica?
  • Hai dolore durante la minzione?
  • L'urina è sanguinosa?
  • Hai avuto un intervento chirurgico prima del fallimento della vescica?
  • Sei attualmente affetto da altre malattie?
  • Prendi i farmaci regolarmente? - Quale?

L'esame fisico

Dopo l'anamnesi, il medico fa un quadro orientativo attraverso un esame fisico generale. Ciò include soprattutto la palpazione e la delimitazione della vescica e degli organi circostanti. Nelle donne, la valutazione dei muscoli del pavimento pelvico è necessaria negli uomini della prostata. Un campione di urina viene esaminato in laboratorio per batteri, proteine, globuli rossi o bianchi. Sono altre malattie, come Come una cistite, questi devono essere trattati per primi. Un tumore alla vescica non deve essere trascurato.

ultrasuono

L'esame ecografico (ecografia) è una tecnica di esame di routine, indolore e senza effetti collaterali che visualizza gli organi interni su un monitor. Qui è possibile determinare la posizione del rene e del tratto urinario, i reperti come calcoli renali o vescicali, tumori o malformazioni congenite. La funzione di svuotamento della vescica è facilmente controllabile con l'aiuto degli ultrasuoni. L'illustrazione della vescica piena e poi svuotata fornisce informazioni sul volume di riempimento e sulla possibile quantità di urina residua; ma anche sul contorno della vescica, comprese eventuali irregolarità (cancro alla vescica!). Un esame della prostata è anche possibile con un esame ecografico attraverso il retto.

flusso urinario

Il paziente svuota la vescica in un imbuto di misurazione o su un sedile del water speciale. Gli indicatori collegati registrano la quantità escreta di urina al secondo e determinano una curva di flusso urinario. Il medico identifica i disordini o le ostruzioni di svuotamento della vescica a causa del restringimento uretrale o dell'ingrossamento della prostata.

Diagnostica della funzione della vescica e dello sfintere (urodinamica)

L'attività della vescica e la funzione dello sfintere possono essere misurate e documentate misurando simultaneamente la pressione nella vescica tramite un catetere vescicale e il flusso di urina in funzione del riempimento della vescica. Questo studio è indispensabile se non è possibile una chiara distinzione tra stress e incontinenza da urgenza con semplici esami clinici o se è pianificato un intervento chirurgico.

Esame a raggi X (raramente necessario)

Per visualizzare i reni, la vescica e il tratto urinario nella radiografia, è necessario un mezzo di contrasto. A seconda della domanda, questo può essere fatto passare attraverso le vene nel flusso sanguigno, riempito nella vescica attraverso un catetere o anche attraverso gli ureteri verso la pelvi renale.

cistoscopia

Un riflesso della vescica consente la visione della vescica e della prostata dall'interno attraverso un endoscopio inserito attraverso l'uretra. In questo modo, il medico valuta la condizione della mucosa della vescica (infiammazione) e determina se ci sono pietre, tumori o anomalie. La decisione sulla necessità di tale esame dovrebbe essere presa da uno specialista (urologo); in caso di sospetto cancro della vescica, è inevitabile.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento