acido folico

L'acido folico è una vitamina della famiglia B. Questa vitamina è necessaria per i processi di divisione cellulare e quindi neoformazione cellulare. Il nostro corpo forma costantemente nuove cellule. Pertanto, l'acido folico svolge un ruolo cruciale sin dall'inizio. L'acido folico si trova soprattutto nelle verdure verdi, fresche e non cotte. Le donne in gravidanza hanno il doppio del bisogno di questa vitamina. Recentemente, l'uso di acido folico nel cancro del colon e nella prevenzione dell'aterosclerosi è discusso.

Proprietà dell'acido folico

L'acido folico vitaminico è molto sensibile al calore, alla luce e all'aria. Cambiamenti nella lavorazione degli alimenti, nella conservazione e nella preparazione impropria portano ad elevate perdite di acido folico nel cibo. Ad esempio, nei cibi trasformati sostanzialmente meno acido folico rispetto ai cibi appena preparati. Per questo motivo, può essere raccomandata un'ulteriore assunzione di acido folico.

La vitamina B12 attiva inoltre l'acido folico nel corpo. Pertanto, la vitamina B12 è importante per il contenuto necessario di acido folico.

Alimenti con acido folico

I seguenti alimenti contengono acido folico:

  • Varietà di cavoli, insalata di mais
  • Noci (mandorle)
  • verdure a foglia verde, spinaci
  • Asparagi, banane
  • I cereali integrali
  • lievito
  • germe di grano
  • Fegato (fegato di manzo)

La necessità di acido folico

Oggi, il fabbisogno giornaliero di acido folico è a malapena coperto dal cibo. Tra le altre cose, questo è dovuto al fatto che solo circa il 25 percento dell'acido folico dalla dieta è in forma libera e può essere assorbito dall'intestino. Il fabbisogno giornaliero di acido folico è solitamente di 300 microgrammi.

Le donne incinte hanno un bisogno aumentato in primo luogo. Le donne con bambini e donne incinte dovrebbero, secondo le ultime scoperte, soddisfare il loro fabbisogno di 550 microgrammi di acido folico. Quindi la necessità di formazione cellulare e divisione cellulare del bambino è assicurata da questa vitamina. L'acido folico svolge anche un ruolo cruciale nella protezione contro i danni al sistema nervoso e difetti del tubo neurale nel neonato.

L'alcol e alcuni farmaci inibiscono l'usabilità dell'acido folico. Pertanto, in questi casi deve essere presa in considerazione un'adeguata assunzione.

carenza di acido folico

Una mancanza di acido folico può verificarsi soprattutto nelle giovani donne. La causa di ciò è la gravidanza o l'aumento della perdita di sangue durante le mestruazioni. Una carenza di acido folico si manifesta attraverso cambiamenti nel quadro del sangue e indigestione.

Le conseguenze particolarmente gravi possono essere insufficienti per il feto dell'adolescente. I primi o i nati morti, i disturbi dello sviluppo e le malformazioni possono essere il risultato. La probabilità di un difetto del tubo neurale, noto anche come schiena aperta, è significativamente aumentata nel deficit di acido folico. Pertanto, l'acido folico può essere necessario durante la gravidanza. Il sovradosaggio con questa vitamina raramente causa effetti collaterali o sintomi indesiderati.

Preparazioni con acido folico

Per essere in grado di coprire il fabbisogno giornaliero di acido folico, una possibilità è quella di utilizzare preparati speciali contenenti questa vitamina. Questo può essere particolarmente importante per le donne con bambini e in gravidanza. Per questo è stato sviluppato un gran numero di diversi preparati. Femibion® e Folio® e Orthomol Natal® sono esempi di integratori alimentari contenenti acido folico. I preparati sono generalmente disponibili in combinazione con iodio e vitamina B12 in forma di compresse in farmacia.

Va notato che un sovradosaggio permanente di acido folico può portare a depressione o crisi epilettiche. Pertanto, l'Istituto federale per la valutazione del rischio (BfR) raccomanda una dose massima di 200 microgrammi al giorno per l'assunzione supplementare di acido folico da integratori alimentari. Per le donne che vogliono avere figli e durante il primo trimestre di gravidanza si applica una raccomandazione di 400 microgrammi al giorno.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento