Nutrizione in caso di produzione intestinale artificiale

Circa 100.000 persone in Germania vivono con uno sbocco intestinale artificiale (stoma o ano praeter). Se è necessaria una stomia, le persone colpite devono adattarsi a una situazione completamente nuova. Si presentano domande sulla gestione quotidiana dell'uscita artificiale. Soprattutto la dieta gioca un ruolo importante.

Nessuna dieta per stomia

Come passa il tempo dopo l'operazione è abbastanza diverso - a seconda dell'età e della risposta individuale, delle condizioni e del tipo di intervento. Di grande importanza sono la malattia di base e il tratto intestinale in cui si trova l'uscita artificiale. Dopo il decadimento della fase di guarigione acuta è fondamentalmente: non esiste una dieta speciale per stomia! Le persone con un risultato artificiale dovrebbero assumere una dieta varia e sana e persone sane. Questi includono un sacco di frutta e verdura, cereali integrali, latticini a basso contenuto di grassi, carne e pesce a basso contenuto di grassi.

Le intolleranze possono essere singolarmente molto diverse, quindi, ogni stomizzato deve scoprirlo per se stesso. L'aiuto può portare a un protocollo nutrizionale e di reclamo. Nota anche i seguenti suggerimenti:

  • Mangia molti piccoli pasti durante il giorno invece di tre grandi: cinque o sei porzioni più piccole si sono dimostrate efficaci.
  • Mangia lentamente e mastica bene.
  • Bere a sufficienza: da 1, 5 a 2 litri di liquidi al giorno.

Suggerimenti per la nutrizione all'uscita del colon

Se l'uscita artificiale si trova nella parte posteriore del colon, di solito ci sono poche restrizioni sulla digestione. Poiché la maggior parte di tutte le sostanze presenti nella dieta è già assorbita nell'intestino tenue, non vengono persi nutrienti importanti. Inizialmente, le feci possono essere ancora fluide o morbide, ma dopo un breve periodo di tempo, il movimento intestinale di solito si normalizza.

A volte diventa troppo stretto e diventa stitico. Il gonfiore e lo sviluppo degli odori possono essere fastidiosi. Mentre questi non sono problemi di salute, sono percepiti da coloro che sono colpiti come molto a disagio con i loro simili. Alcuni alimenti sono considerati avere effetti speciali in questo senso, ma probabilmente ogni persona reagisce in modo diverso.

Pertanto, è meglio testarlo da solo. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Alimenti gonfiore: frutta e verdura fresca, in particolare cavoli, piselli, fagioli, funghi, porri, aglio, latte, bevande gassate.
  • Alimenti odorosi: cipolle, aglio, carne, uova, asparagi.
  • Ripieno: pane bianco, patate, formaggio secco, sedano, cioccolato, uvetta, vino rosso.
  • Alimenti lassativi: frutta e verdura fresca, birra, caffè.
Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento