Misura la pressione sanguigna: sinistra o destra?

Non poche persone hanno valori diversi di pressione sanguigna tra il braccio destro e sinistro. Gli esperti raccomandano quindi una misurazione comparativa su entrambi i bracci. Se viene rilevata una differenza di misurazione superiore a 10 mmHg, la misurazione dovrebbe sempre essere eseguita sul braccio con i valori più alti. Le differenze di bassa pressione sanguigna fino a 10 mmHg tra le due braccia non hanno alcun significato patologico e si verificano più frequentemente nelle persone sane. Le differenze sono solitamente dovute a una diversa densità muscolare o tensione dei muscoli della parte superiore delle braccia.

Per maggiori differenze nella misurazione consultare il medico

Al contrario, maggiori differenze nella misurazione tra le braccia possono indicare caratteristiche anatomiche o patologiche. Il sospetto suggerisce quindi che la fornitura di arterie si restringe sul lato con i valori più bassi. In questo caso, i pazienti dovrebbero consultare il proprio medico e far chiarire le cause esatte.

La giusta tecnologia di misurazione

Quasi nessuna dimensione fisiologica fluttua più della pressione sanguigna nel corso di un giorno. Per poter confrontare i valori misurati, le misurazioni dovrebbero sempre essere effettuate contemporaneamente e in condizioni comparabili. È meglio misurare su un braccio nudo, se necessario può essere indossata una camicia leggera. Tuttavia, quando si arrotolano le maniche, non dovrebbero esserci perline di disturbo.

La regola più importante, tuttavia, è fare una pausa prima di prendere una misura e rilassarsi per alcuni minuti, poiché ogni sforzo o eccitazione aumenta la pressione sanguigna a breve termine.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento