Cecità qui e nel mondo

Il cieco nel senso della legge è una persona in Germania, se vede con occhiali o lenti a contatto inferiori al 2% di ciò che una persona dall'aspetto normale riconosce. Una persona con occhiali o lenti a contatto che ha meno di un terzo della visione di persone con vista normale è classificata come "ipovedente".

Cecità e genere

Cecità e disabilità visiva colpiscono allo stesso modo sia gli uomini che le donne. Per tutte le fasce d'età fino a circa 60 anni, la distribuzione dei casi di cecità è la stessa. Tuttavia, poiché il rapporto tra i sessi si sposta a favore delle donne con età avanzata, più di 2/3 delle persone colpite da cecità e disabilità visiva nella fascia di età 60+ sono donne!

Cecità in Germania

Circa 145.000 persone non vedenti e oltre 500.000 ipovedenti vivono in Germania. Ecco una tabella di distribuzione per età in diverse fasce d'età.

fascia di etàDistribuzione dell'età in percentualeDistribuzione dell'età assoluta
<186%8700
18-307%10150
30-6017%24650
60-8032%46.400
> 8138%55100

Cecità in tutto il mondo

Ci sono circa 37 milioni di non vedenti e 124 milioni di persone con disabilità visive in tutto il mondo. Ogni 5 secondi, una persona diventa cieca sulla Terra. Il 90% dei non vedenti vive nei paesi in via di sviluppo. Le persone hanno 10 volte più probabilità di diventare cieche che nel mondo sviluppato.

Ciò è dovuto principalmente alla povertà e all'assenza di cure mediche associate, anche nel campo dell'oftalmologia. Ad esempio, un oftalmologo in Africa è statisticamente responsabile di un milione di persone, in Germania per circa 13.000.

Cecità nei paesi in via di sviluppo

Cecità nei paesi in via di sviluppo è l'inizio di un circolo vizioso. Poiché al 90% dei bambini ciechi viene negata la visita scolastica e l'80% degli adulti non vedenti è dovuto alla mancanza di opportunità di formazione senza lavoro. Pertanto, lei e le sue famiglie hanno poche possibilità di sfuggire alla povertà.

Il 75% della cecità nel mondo sarebbe evitabile. Per queste sono le malattie degli occhi che possono essere prevenute o curate con mezzi semplici e quindi rimangono senza gravi conseguenze nelle nostre nazioni industrializzate occidentali, ma che sono le cause più comuni di cecità nei paesi in via di sviluppo che soffrono di povertà.

Cause di cecità nell'Europa centrale

Secondo i dati dell'OMS, la cecità nell'Europa centrale è causata dalle seguenti malattie:

  • Degenerazione maculare legata all'età 50%
  • Cataratta verde (glaucoma) 18%
  • Retinopatia diabetica 17%
  • Cataratta 5%
  • Opacità corneali 3%
  • Cecità nell'infanzia 2, 4%
  • Altre cause 4, 6%.

Cataratta (cataratta)

Evento: circa 17 milioni di persone, soprattutto in Asia e in Africa, sono cieche. Questo rende la cataratta la causa più comune di cecità in tutto il mondo.

Cause: Da una parte, la stella della vecchiaia, di solito causata da malattie metaboliche e dall'invecchiamento del tessuto, dall'altra parte, può anche essere innata o ereditaria (compresa la rosolia della madre durante la gravidanza) o causata da una lesione.

Trattamento: gli starblind - almeno la metà dei ciechi - possono essere riprodotti attraverso la chirurgia, la vista. La lente dietro la pupilla, che è diventata opaca, viene rimossa. Con gli occhiali stellari o l'impianto di una lente artificiale, l'operatore può vedere di nuovo. Costo medio: 30 euro, bambini circa 125 euro. Negli ospedali sponsorizzati dalla CBM (CBM = Christoffel-Blindenmission) lo scorso anno sono stati eseguiti oltre 600.000 interventi di chirurgia a stelle.

tracoma

Evento: 84 milioni di bambini, donne e uomini in Africa, Sud-Est asiatico, Centro e Sud America e Medio Oriente soffrono di una infezione da trachoma. 1, 3 milioni di persone sono già cieche.

Causa: un'infezione, alimentata dalla mancanza di acqua, problemi di igiene, assistenza sanitaria inadeguata, povertà e presenza massiccia di mosche che trasmettono questa malattia. Dieci a 20 anni dopo l'inizio della malattia, le cicatrici si formano sulla palpebra, causando la crescita delle ciglia verso l'interno e la sfregatura sulla cornea. Questo porta a cicatrici e annebbiamenti della cornea e infine alla cecità.

Trattamento: trattamento preventivo dell'infezione iniziale mediante regolare lavaggio del viso e unguento per gli occhi alla tetraciclina. Se la malattia è più avanzata, una piccola operazione sulla palpebra aiuterà. Costo: circa 15 euro. Se un trachoma non viene trattato, il paziente deve diventare cieco. Con l'aiuto del CBM, circa 800.000 persone sono state esaminate e trattate per il tracoma l'anno scorso.

Stella verde (glaucoma)

Evento: circa 4, 5 milioni di persone in tutto il mondo sono cieche.

Causa: pressione intraoculare prevalentemente alta, che danneggia il nervo ottico. La persona colpita inizialmente non sente dolore, quindi la stella verde viene spesso notata solo quando la distruzione del nervo ottico è già avanzata.

Trattamento: esami preventivi (misurazione della pressione intraoculare con tonometro) collirio, chirurgia. Una perdita della vista già esistente è irreversibile.

Cecità fluviale (oncocercosi)

Evento: in Africa occidentale e centrale, Sud America, parti della penisola arabica. 290.000 persone sono ciecamente terminate.

Causa: nel caso del simulium bloodsucking fly (chiamato la mosca nera), le larve vengono trasmesse agli esseri umani, che vivono fino a dodici anni e liberano milioni di vermi microscopici (microfilarie). Questi migrano nel corpo intorno agli occhi e distruggono il nervo ottico.

Trattamento: Preventivo con il farmaco Mectizan. Deve essere preso regolarmente una o due volte l'anno per dieci anni. CBM distribuisce Mectizan in stretto coordinamento con l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Costo: circa un euro per tablet distribuito.

Nell'ambito del trattamento nazionale dell'oncocercosi, i dipendenti dei progetti partner hanno già raggiunto circa 3, 3 milioni di persone. Se non trattata, l'oncocercosi può portare alla cecità.

Carenza di vitamina A (cecità infantile)

Evento: tra 350.000 e 500.000 infanti diventano ciechi nei paesi in via di sviluppo ogni anno. Molti di loro muoiono entro pochi anni dalla cecità. In totale, 1, 4 milioni di bambini sono ciechi.

Cause: uno dei motivi è la carenza di vitamina A legata all'alimentazione (xeroftalmia). Porta ad ammorbidimento e annebbiamento della cornea con cecità come conseguenza. Il processo è accelerato ad esempio dal morbillo, perché questa malattia infettiva consuma molta vitamina A.

Trattamento: dieta ricca di vitamine e assunzione preventiva di capsule di vitamina A. La distribuzione di una capsula costa 1 euro. Se un bambino è accecato dalla xeroftalmia, la sua vista è irrimediabilmente perduta. In totale, circa 830.000 capsule di vitamina A sono state distribuite da CBM.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento