pancreatite

Il pancreas è un generatore di insulina ormonale e importanti enzimi digestivi nella parte superiore dell'addome. Il cibo e gli stimolanti lussureggianti spesso mettono il pancreas sotto sforzo. Questo può portare a pancreatite acuta (pancreatite). Le misure mirate aiutano a mantenere in salute la più importante ghiandola digestiva del corpo. Questo può essere fatto con la terapia enzimatica e la modifica della dieta a lungo termine.

Funzione del pancreas e della bile

Molte persone pensano prima al diabete quando parlano del pancreas. Infatti, qui viene prodotta l'insulina ormonale vitale, che regola il metabolismo dello zucchero. Ma l'organo piatto lungo 18 cm, chiamato anche pancreas in medicina, fa molto di più. Ogni giorno produce circa 1, 5 litri di secrezione di enzimi, necessari soprattutto per la digestione di grassi e proteine.

Attraverso un condotto ghiandolare in cui scorre anche il dotto biliare, la secrezione enzimatica entra nel duodeno. In modo che il tessuto ghiandolare non venga digerito, la secrezione contiene solo i precursori degli enzimi, che vengono attivati ​​solo nell'intestino. Qui dividono i componenti del cibo in piccole molecole che possono entrare nel flusso sanguigno attraverso la mucosa intestinale.

Circa il 98 percento del tessuto ghiandolare produce secrezioni digestive, mentre le restanti cellule producono l'insulina ormonale e il suo antagonista glucagone. Queste cellule produttrici di ormoni sono come piccole isole nel tessuto ghiandolare e sono quindi chiamate anche cellule insulari. Quando gli enzimi entrano nell'intestino, gli ormoni vengono rilasciati direttamente nel flusso sanguigno.

Suffazione comune: infiammazione del pancreas

In Germania, circa 100.000 persone soffrono di una malattia del pancreas, di solito ci sono infiammazioni acute o croniche. E il numero di pazienti è in aumento. Le cause frequenti sono le nostre abitudini, il cibo troppo grasso e l'aumento del consumo di alcol. Più raramente, calcoli biliari o fattori ereditari sono responsabili.

Pancreatite acuta

Un'infiammazione acuta del pancreas è spesso evidente il giorno dopo un pasto golosissimo. Ad esempio, le salsicce grasse o pancetta e tanto altro della griglia sono un pesante fardello per il pancreas. Spesso in concomitanza con bevande zuccherate o alcol, il pancreas segnala un disagio violento e angosciante.

I pazienti con pancreatite acuta riferiscono un dolore estremo che trapassa attraverso la schiena o si estende su tutto il corpo come una cintura. I sintomi durano ore o giorni e peggiorano quando si mangia o si beve alcolici. Allo stesso tempo molti pazienti si lamentano di nausea, vomito o febbre.

Il forte dolore di solito porta i pazienti direttamente in ospedale. Qui ricevono prima gli antidolorifici e i farmaci antinfiammatori. Per proteggere il pancreas, i nutrienti vitali vengono erogati tramite un sondino nasogastrico o per via endovenosa.

Non appena l'infiammazione si è attenuata, il paziente può gradualmente mangiare di nuovo cibo solido. Nella maggior parte dei casi, i sintomi scompaiono presto con l'aiuto dei farmaci. La chirurgia può essere necessaria se il dotto della ghiandola è bloccato da calcoli biliari. In ogni caso, un'infiammazione acuta del pancreas deve essere presa sul serio, poiché il danno al tessuto può essere lasciato indietro, il che influenzerà il metabolismo dello zucchero o la digestione a lungo termine.

L'infiammazione permanente è pericolosa

Particolarmente perniciose sono le infiammazioni permanenti del pancreas, che spesso passano inosservate. Il tessuto danneggiato rilascia enzimi che possono anche attaccare organi vicini molto prima che compaiano i primi sintomi. Alcuni pazienti sperimentano un dolore sordo che può persistere per settimane o addirittura anni. A volte si verificano anche febbre, nausea e gonfiore. Poiché la digestione è compromessa, molti pazienti perdono peso, anche se non mangiano meno.

Gli enzimi alleviano la ghiandola

Se esiste effettivamente un'infiammazione del pancreas, il medico può determinare mediante esami del sangue e delle feci. Anche con gli ultrasuoni o la tomografia computerizzata, i cambiamenti possono essere rilevati. Una riflessione mostra se il dotto della ghiandola è bloccato da calcoli biliari.

Oltre agli analgesici, il paziente di solito riceve anche enzimi pancreatici, che aiutano la digestione e alleviano il pancreas. Se le cellule produttrici di insulina sono influenzate dall'infiammazione, lo zucchero nel corpo non può più essere sufficientemente assorbito nelle cellule. In questo caso, il diabete mellito può svilupparsi.

Pancreatite e nutrizione

Ma anche il preventivo può fare molto per il pancreas. I farmaci possono essere usati per amministrare gli enzimi, ma la cosa più importante è lo stile di vita. L'alcol dovrebbe essere sicuramente apprezzato moderatamente. È un tabù quando la ghiandola è già malata.

Una dieta speciale per il pancreas non esiste, ma i grassi dovrebbero sempre essere usati con parsimonia. Una dieta sana e integrale, che utilizza alimenti naturali, aiuta il pancreas.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento