Dolore addominale - un sintomo e molte malattie

Nessun altro sintomo può indicare tante malattie come il dolore addominale. Che si tratti di problemi di bile, stress, infezioni gastrointestinali, attacchi di cuore o problemi ai reni o alla spina dorsale, il dolore addominale è estremamente diversificato e richiede un'attenta chiarificazione. Ognuno ha avuto mal di stomaco e sa dalla propria esperienza che anche i crampi addominali possono sentirsi ogni volta diversi. Per scoprire la causa del dolore addominale, devi sapere come si sviluppa il dolore addominale e cercare la posizione esatta e il tipo di dolore.

Come si sviluppa il dolore addominale?

Il dolore addominale si verifica quando i nervi guidanti del dolore guidano gli stimoli al cervello. A seconda della natura delle vie neurali irritate, si può distinguere il dolore somatico e viscerale. Il dolore somatico si verifica quando i nervi che alimentano la parete addominale, il peritoneo esterno o l'area dietro i visceri addominali (il retroperitoneo) si irritano. Questo dolore è più probabile

  • "Brillante"
  • bruciore,
  • maschiatura,
  • uniformemente intenso e
  • localizzabile.

Il dolore somatico si presenta spesso nell'infiammazione cecale o della cistifellea acuta (l'infiammazione irrita il peritoneo esterno), nei problemi di colica renale o spinali.

Dolore viscerale

Il dolore viscerale è paragonato al dolore somatico

  • noioso,
  • foratura,
  • spasmodica,
  • piuttosto diffuso,
  • non esattamente in un posto specifico e assegnare
  • si manifesta quando i nervi che corrono nella pelle dell'organo, la parte interna del peritoneo, si irritano.

Il dolore viscerale è comune nelle infezioni gastrointestinali, nell'infiammazione cronica della cistifellea o del pancreas, ma anche nelle intolleranze alimentari come il glutine, il lattosio o il fruttosio. Il tipo di dolore fa sì che la persona colpita si comporti in modo tipico: nel dolore somatico, è più probabile che si sdrai, metta leggermente le gambe, quindi prendi un controllo, poiché ogni movimento aumenta il dolore. Spesso la parete addominale è tesa e ogni tocco dell'addome è doloroso.

Nel dolore viscerale, il comportamento è invertito - il riposo intensifica il dolore, camminando e massaggiando i movimenti addominali si allevia il dolore. Come il dolore viscerale attiva il sistema nervoso autonomo, il dolore è accompagnato da sintomi vegetativi, come nausea, sudorazione, irrequietezza o vomito.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento