Terapia respiratoria: esercizi di respirazione

Per allenare il ritmo respiratorio si forma respirando attraverso il naso nell'addome ed espirando circa il doppio del tempo. Espirando porta il vero relax. Non trattenere il respiro dopo averlo inspirato, ma espirare. Solo allora fai una breve tregua finché il corpo non chiede di nuovo aria. Ora fai un respiro profondo automaticamente.

Effetto di inspirazione ed espirazione

Guarda il tuo respiro. Come la maggior parte degli umani, probabilmente affondi un po 'mentre espiri, ma questo inibirà il flusso di energia. Al contrario, l'espirazione dovrebbe metterti su. L'inalazione aiuta a riunirsi. Perché quando inspiri, ricevi qualcosa: permetti qualcosa. L'espirazione è attiva: stai facendo qualcosa.

Prova a respirare il respiro. Questo ti darà un ritmo respiratorio profondo e silenzioso. Inspirare lentamente nel palmo della mano come se volessi inumidirlo. Adesso inspira ancora attraverso il naso. Ripeti questo esercizio finché la tua mano non è diventata abbastanza calda.

Esercizio di respirazione semplice

Respira lentamente attraverso il naso. Respira attraverso il naso altrettanto lentamente. Pensa lentamente a una parola di due sillabe come "resto". Ripeti questo esercizio e fai attenzione a dove scorre il tuo respiro, sia nell'addome che nel petto. I terapisti respiratori raccomandano la respirazione addominale:

  • Quando inspiri, il diaframma dovrebbe contrarsi e muoversi verso il basso. La parete addominale dovrebbe sporgere in avanti. Questo crea una spinta al petto. Come risultato, i polmoni si dispiegano, tu inspiri. Nella respirazione toracica, le costole sono sollevate e allontanate l'una dall'altra. Di conseguenza, l'area toracica aumenta e c'è ancora una pressione negativa, che porta all'inalazione.
  • Espirando rilassa il diaframma. Questo soffia fuori l'aria usata dai polmoni. Una contrazione delle costole supporta questo processo. Ma a causa della mancanza di esercizio fisico o di una postura sbagliata, molte persone respirano troppo nel petto. Il respiro del seno allarga la cassa toracica, ma il diaframma si muove appena.
Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento