Asma nel bambino

L'asma è una delle malattie croniche più comuni nei bambini in Germania e di solito inizia intorno ai quattro anni. Un'età in cui i piccoli pazienti hanno ancora bisogno dell'intera famiglia come aiuto motivazionale. Qui si dovrebbe trovare un equilibrio tra un modo molto coerente, ma anche naturale di affrontare la malattia.

Cos'è l'asma?

L'asma è una malattia respiratoria cronica con comparsa di tosse e dispnea. La ragione di ciò è un'infiammazione della mucosa bronchiale - causata da infezioni virali delle vie respiratorie o reazioni allergiche a determinate sostanze. In un attacco, c'è una costrizione spasmodica dei bronchi, la mucosa bronchiale infiammata aumenta il muco. A sua volta, blocca i bronchi.

Riconoscere l'asma nel bambino

Potrebbe non essere facile vedere se un bambino ha l'asma. Soprattutto i bambini molto piccoli possono ancora difficile spiegare di che cosa soffrano. I seguenti sintomi possono dare un suggerimento:

  • raffreddori accumulati che solo lentamente svaniscono
  • il bambino è stanco
  • tosse di lunga durata nella notte senza un raffreddore
  • Tosse durante l'esercizio fisico, la risata, l'inquinamento atmosferico (come il fumo di sigaretta, i gas di scarico delle automobili), il freddo o la nebbia
  • fischi o rumori durante la respirazione.

Importante: se sospetti allergie, dovresti sempre vedere un medico con tuo figlio. Non trattati, possono andare in uno stato cronico. Non di rado, si verifica un cosiddetto cambiamento del pavimento. Questo si riferisce al passaggio da un tipo di allergia all'altra. Un caso tipico è il passaggio dalla febbre da fieno (naso) all'asma (bronchi).

Asma: come posso motivare mio figlio?

Prendersi cura di un bambino che soffre di allergie rappresenta un onere considerevole per tutta la famiglia e richiede molta coerenza da parte degli assistenti - e occasionalmente contro la resistenza del bambino. Perché questo non sempre vede il motivo per cui deve prendere le sue medicine, inalare ed eseguire le misurazioni regolari.

Ricorda, ogni bambino vuole essere il più "normale" possibile e trattato "come gli altri". Può percepire permanentemente la malattia come un'esclusione. Suggerimenti:

  • Non mettere troppo il bambino malato al centro dell'evento familiare, altrimenti si sente ancora più compromesso. Questo indebolisce la sua resistenza e la sua capacità di recupero. Inoltre, un cosiddetto guadagno di malattia può insorgere: il bambino impara che riceve molta attenzione in caso di crisi e lo usa consapevolmente.
  • Chiarificare il bambino in dettaglio su tutte le misure e le conseguenze del trattamento. Successivamente, dovresti rimanere calmo e coerente in tutte le azioni terapeutiche e non impegnarti in tattiche evasive e ritardanti. Ciò aiuta il bambino ad accettare l'incontrovertibilità e la natura autoevidente della misura.
  • Non giurare se il bambino ha deliberatamente evitato il grilletto (i) della sua allergia e ha avuto un attacco. È punito abbastanza e imparerà da questo incidente da solo. Rafforza la tua autostima, in modo che impari ad affrontare la malattia sotto la propria responsabilità. Ciò include, ad esempio, che il bambino esegue il maggior numero possibile di movimenti della mano durante la terapia. Non dimenticare un'occasionale (!) Lode.

Inspirare: utile, ma impopolare

Una delle terapie più popolari non è inalare. Soprattutto, se i reclami sono bassi, la motivazione a cooperare spesso non è troppo alta. Se i bambini sono ancora molto piccoli, potrebbero aver paura del dispositivo. Quindi dovrebbero cercare di includerlo in un gioco o dare al dispositivo un nome divertente. Potrebbe essere utile visualizzare il tempo di inalazione con una sveglia divertente (il muht o il cackle). I bambini più grandi possono essere letti ad alta voce durante l'inalazione o giocare una partita tranquilla.

Se un bambino non è in grado di esercitare l'inalazione normale, può essere in grado di passare a un inalatore a dose misurata all'età appropriata. Chiedi al tuo medico su questo.

Controlla il successo: la misurazione del flusso di picco

Un modo semplice per controllare il successo della terapia dell'asma è la cosiddetta misurazione del flusso di picco. Misura il volume di espirazione dell'aria (in litri al minuto). Più alto è il volume di espirazione, meglio è. Perché ciò significa che i bronchi sono ampi.

Di nuovo, cerca di trovare un uso ludico del dispositivo e lascia che il bambino gestisca il dispositivo nel modo più indipendente possibile. Non utilizzarlo solo per controllare l'assunzione di farmaci, ma integrarlo in esperienze positive. Se, per esempio, i valori nello sport migliorano sempre di più, questo dà al bambino un enorme senso di realizzazione.

Terapia aggiuntiva utile per l'asma

Oltre alla terapia farmacologica, ci sono una serie di trattamenti alternativi nel trattamento dell'asma che supportano il trattamento. Soprattutto per i bambini - a differenza della terapia farmacologica - consentono una cura molto più attiva della malattia.

  • Cambiamenti climatici: In realtà, nessun problema, per trascorrere le vacanze in famiglia in una zona climatica che fa bene il bambino, ad esempio, aria di mare, alte montagne o clima desertico. Beneficia non solo di allergeni, ma anche del clima stimolante.
  • Terapia respiratoria: viene utilizzata principalmente per allenare i muscoli respiratori nell'asma allergico. I bambini (dall'età prescolare) imparano anche ad aiutare se stessi in un attacco d'asma. Fisicamente, prendendo una postura che facilita la respirazione o usa la cosiddetta espulsione del freno a labbro. La giusta tecnica di respirazione può anche aiutare a ridurre l'ansia all'inizio.
  • Metodi di rilassamento: nei piccoli asmatici, la psiche gioca un ruolo importante, perché lo stress mentale può scatenare attacchi di asma o influenzare negativamente il decorso della malattia. Qui possono essere utili tecniche di rilassamento come l'allenamento autogeno o il rilassamento muscolare progressivo.
  • Allenamento: ci sono anche programmi speciali di allenamento per bambini asmatici dall'età prescolare. Sono offerti da allergie e cliniche per l'asma e Allergieambulanzen e forniscono una vasta conoscenza e l'autosufficienza sulla malattia.

Asma e sport

Frequentemente, i bambini che soffrono di asma sono esentati dall'educazione fisica, anche se questo non è assolutamente necessario. Al contrario: il trattamento include anche l'aumento della condizione. Perché l'allenamento regolare migliora la funzione polmonare e quindi riduce anche la soglia per l'insorgenza di un attacco d'asma.

Il presupposto per la partecipazione, tuttavia, è che il medico curante dia il suo consenso e che il bambino sia ben adattato con le sue medicine. Inoltre, dovrebbe sempre avere i suoi farmaci di emergenza. Ha senso se i genitori hanno una conversazione con l'insegnante supervisore su cosa fare in caso di emergenza.

Addio all'amico animale?

Ancora una volta, cosa si applica a tutti i trigger: solo la costante rinuncia al contatto può aiutare. Per quanto sia sicuro: se l'allergia ai peli di animali è stata identificata come causa dell'asma, l'animale corrispondente non deve essere tenuto in casa. Se il bambino non vuole assolutamente separarsi dall'animale, c'è ancora la possibilità di tenerlo esclusivamente all'esterno, cosa possibile ad esempio con cani e gatti. In questo modo puoi ridurre il contatto al minimo.

Prevenire gli attacchi d'asma

Oltre allo stress ambientale, allo sforzo fisico e alle infezioni virali, gli allergeni sono spesso la causa dell'asma infantile. Pollini, peli di animali, alimenti, acari della polvere, spore di muffe, additivi alimentari e sostanze chimiche sono le cause principali. Preventivo aiuta quindi solo, non venire con i trigger in contatto:

  • Cerca di evitare le infezioni costanti del tuo bambino. Questo non può essere sempre riconciliato con il suo desiderio di contatti sociali. Un vaccino antinfluenzale annuale è consigliabile per tutti i pazienti asmatici.
  • Non fumare È un trigger comune per gli attacchi d'asma.
  • Rendere l'appartamento mitigato da un'allergia alla polvere della casa: 1) Meglio dei tappeti sono pavimenti lisci, ad esempio fatti di legno o pietra, 2) Assicurarsi che ci siano pochi collettori di polveri nell'appartamento e specialmente nella stanza dei bambini, 3) giocattoli di peluche pulito regolarmente (confezionato in un sacchetto di plastica, messo in freezer per 24 ore, quindi sciacquato brevemente), 4) Sono previsti rivestimenti speciali per la lettiera; Cuscini e coperte devono essere lavati ogni quattro-sei settimane a 60 gradi per almeno un'ora.
  • I bambini che reagiscono all'inquinamento atmosferico o hanno un'allergia ai pollini dovrebbero trascorrere il minor tempo possibile all'aperto durante il polline o lo smog pesante. Di notte, dormono meglio con la finestra chiusa.
Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento