Alprazolam per disturbi d'ansia

Alprazolam è principalmente usato per trattare i disturbi d'ansia e di panico. Tuttavia, assumendo il farmaco vengono trattati solo i sintomi, ma non la causa dei disturbi. Poiché alprazolam può talvolta avere notevoli effetti collaterali, l'ingrediente attivo deve essere usato solo se l'ingestione è assolutamente necessaria. Scopri di più sugli effetti, effetti collaterali e dosaggio di Alprazolam qui.

Effetto di alprazolam

L'alprazolam appartiene al gruppo delle benzodiazepine, che comprendono anche principi attivi come diazepam, lorazepam e tetrazepam. Colpisce alcune sostanze messaggero nel cervello e quindi ha un effetto calmante, ansiolitico e rilassante. Pertanto, alprazolam è usato per il trattamento a breve termine dei disturbi d'ansia e di panico. A causa dei suoi effetti collaterali, il principio attivo deve essere usato solo se il disagio influisce notevolmente sulla vita della persona colpita.

In parte, alprazolam è anche usato come coadiuvante nel trattamento della depressione. Qui, tuttavia, il farmaco è controverso: in un breve ciclo di trattamento, ha dimostrato di essere efficace in alcuni casi, con un consumo più lungo, tuttavia, vi è il rischio che i sintomi depressivi aumentino. Pertanto, alprazolam non deve assolutamente essere usato come unico trattamento nella depressione.

Effetti collaterali di Alprazolam

Ci possono essere una serie di effetti collaterali durante l'assunzione di Alprazolam. Le lamentele più comuni includono sonnolenza, sonnolenza e vertigini. Può anche causare affaticamento, confusione, diminuzione dell'attenzione, debolezza muscolare, movimento e insicurezza dell'andatura, mal di testa, visione offuscata e tremore. Questi sintomi si verificano soprattutto all'inizio del trattamento con alprazolam.

Inoltre, prendendo gli effetti collaterali come disturbi mestruali, disfunzione epatica, perdita di appetito, disturbi di coordinazione, nausea, costipazione, iperprolattinemia, visione offuscata, reazioni cutanee e un cambiamento nella libido possono essere attivati.

Aggressività, incubi, allucinazioni, irritabilità e irrequietezza possono verificarsi anche con bambini o anziani. Se tali sintomi compaiono, il medico curante deve essere consultato e il trattamento con Alprazolam deve essere interrotto. Per un elenco completo di tutti gli effetti collaterali di Alprazolam, si prega di dare un'occhiata al foglio illustrativo del farmaco.

Pericolo di dipendenza

Come gli altri principi attivi nel gruppo delle benzodiazepine, alprazolam può renderti fisicamente e mentalmente dipendente solo dopo un breve periodo di utilizzo. Il rischio di diventare dipendenti è maggiore, più a lungo dura l'assunzione e più alto è il dosaggio del principio attivo. Le persone che sono sempre state dipendenti da alcol, droghe o pillole sono particolarmente a rischio.

Se c'è una dipendenza, può portare a effetti collaterali come ansia, irrequietezza, irritabilità, mal di testa e dolori muscolari quando si interrompe bruscamente il farmaco. In casi estremi possono verificarsi disturbi più gravi come perdita di realismo e personalità o reazioni di ipersensibilità alla luce, al rumore o al contatto con il corpo.

Oltre ai sintomi di cui sopra, può anche arrivare al cosiddetto fenomeno di rimbalzo dopo la sospensione di questa benzodiazepina. I sintomi che hanno portato al trattamento con Alprazolam, sono aumentati brevemente. Durante questo periodo sono possibili effetti collaterali come ansia, irrequietezza e sbalzi d'umore. Per evitare il fenomeno del rimbalzo, il farmaco non deve essere interrotto bruscamente, ma lentamente e gradualmente.

Prendendo non più di 12 settimane

La durata della somministrazione e il dosaggio esatto di alprazolam dipendono dalla malattia e dalla sua gravità, così come dalla risposta individuale al farmaco. In generale, la dose deve essere sempre mantenuta bassa quanto la durata dell'assunzione per minimizzare il rischio di dipendenza.

In genere si raccomanda di non utilizzare il principio attivo, incluso il periodo di livellamento, per più di 12 settimane alla volta. Durante questo periodo, il medico curante dovrebbe verificare ancora e ancora se il trattamento è ancora necessario. Allo svezzamento, la dose deve essere lentamente ridotta passo dopo passo per prevenire l'insorgenza di effetti collaterali.

Dosaggio di alprazolam

Le compresse di alprazolam sono solitamente disponibili in dosi di 0, 25, 0, 5 o 1 milligrammo. Il dosaggio esatto dovrebbe sempre essere determinato dal medico curante. All'inizio vengono spesso prescritti da 0, 25 a 0, 5 grammi di alprazolam tre volte al giorno. Se necessario, la dose può essere aumentata fino a 3 milligrammi al giorno. Come regola generale, dovresti prendere le compresse intere con abbondante acqua.

Dopo la somministrazione di benzodiazepine, possono verificarsi dei vuoti di memoria per il periodo immediatamente successivo all'applicazione. Pertanto, dopo aver preso un tempo di sonno abbastanza lungo del paziente deve essere rispettato.

Sovradosaggio di alprazolam

Se ha assunto troppo alprazolam, deve consultare immediatamente un medico o il pronto soccorso dell'ospedale più vicino. I tipici sintomi da sovradosaggio includono sonnolenza, sonnolenza, confusione e letargia. Un sovradosaggio significativo può anche causare calo della pressione sanguigna, rilassamento muscolare e compromissione della funzione respiratoria. Nel peggiore dei casi, l'attenuazione del sistema nervoso centrale può essere così forte che la persona colpita cade in coma o muore.

Controindicazioni

Alprazolam non deve essere usato se è ipersensibile al principio attivo o ad un'altra benzodiazepina. Inoltre, alprazolam non deve essere assunto in alcune malattie. Questi includono i seguenti:

  • Grave insufficienza epatica
  • Malattie polmonari ostruttive
  • Glaucoma acuto ad angolo chiuso
  • Sindrome da apnea del sonno
  • Miastenia grave

Allo stesso modo, il farmaco non deve essere usato in persone che sono maniaco-depressive o che soffrono di depressione endogena o depressione con caratteristiche psicotiche. L'Alzrazolam è anche controindicato in caso di anamnesi di dipendenza da alcol, droghe o farmaci. Lo stesso vale se c'è un avvelenamento acuto con alcol, sedativi, sonniferi o analgesici.

Se si dispone di determinate condizioni pre-esistenti, è necessario consultare il proprio medico prima di prendere. Questo è utile, tra le altre cose, se hai disfunzioni renali o problemi respiratori. In tal caso, la dose può essere scelta leggermente inferiore.

Gravidanza e allattamento

Alprazolam non deve essere usato durante la gravidanza. Le donne che intendono iniziare una gravidanza non devono assumere neanche la medicina. Se il principio attivo deve essere comunque utilizzato, ci si deve aspettare un effetto negativo sul nascituro. Possibili conseguenze possono includere disidratazione, insufficienza respiratoria, ipotermia e bassa pressione sanguigna. Poiché alprazolam passa nel latte materno, non deve essere usato durante l'allattamento.

interazioni

Durante l'assunzione di Alprazolam, può interagire con una varietà di altri farmaci. Pertanto, quando si assumono antidepressivi, antiepilettici, antistaminici, ansiolitici, analgesici, narcotici o neurolettici, l'effetto depressivo sul sistema nervoso centrale può essere aumentato.

Inoltre, può anche interagire con i seguenti principi attivi:

  • Fungicidi come ketoconazolo o itraconazolo
  • Contraccettivi contenenti ormoni come la pillola anti-bambino
  • antibiotici
  • Medicinali per il trattamento dell'HIV
  • Farmaci antiipertensivi
  • rilassanti muscolari
  • cimetidina

In nessun caso deve assumere questo medicinale con alcol, altrimenti l'effetto della benzodiazepina può essere alterato.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento